12 Maggio 2021

Pubblicato il

Lazio e Atalanta regalano spettacolo: 3-3 all’Olimpico

di Redazione

La Lazio passa dall'ingerno al paradiso. L'Atalanta incanta nel primo tempo e svanisce nella ripresa complice una grande reazione dei romani

Ricomincia il campionato di Serie A dopo la sosta per le nazionali. Si riparte proprio dall’Olimpico, teatro di Lazio e Atalanta, due squadre che si contendono un posto per la prossima Champions League. Gasperini dovrà fare a meno di Zapata, reduce da un infortunio in nazionale. Ilicic partirà dalla panchina; al suo posto giocherà Muriel con Gomez. La Lazio riparte da Correa nonostante l’errore dal dischetto a Bologna. El Tucu affianca Immobile. Solito 3-5-2, con Parolo al posto di Lucas Leiva squalificato. Lazzari si ferma durante il riscaldamento e Marusic agirà sulla fascia destra.

 

CRONACA

L’Atalanta parte meglio dei padroni di casa prendendo campo. I bergamaschi sfruttano bene le fasce. Al 5’ Milinkovic va in solitaria ma il suo tiro viene deviato in angolo. Al 12’ la squadra di Gasperini va sulla destra e viene servito Pasalic in area: Strakosha salva di piatto. Al 23’ Muriel sfrutta una bella azione di Gosens e porta avanti i suoi. Il colombiano arriva davanti a Strakosha e la piazza alla sua sinistra. Subito dopo, Muriel sfiora il raddoppio calciando fuori dallo specchio. Al 28’ l’Atalanta raddoppia: un calcio di punizione tagliato di Muriel beffa la retroguardia capitolina, compreso Strakosha. Il portiere albanese si rifà su Malinovskyi, la cui punizione era molto pericolosa. Al 37’ la Lazio è al tappeto: punizione battuta male da Luis Alberto che regala palla all’Atalanta; viene servito Gomez in area che a tu per tu con Strakosha non sbaglia. Il primo tempo si conclude tra i fischi dell’Olimpico verso la squadra e la società.

Ripresa con un’altra Lazio: entra Patric per Marusic e Cataldi per Parolo. Gli uomini di Inzaghi sono più propositivi con Immobile e Correa più nel vivo dell’azione. L’argentino al 58’ sfiora il gol con un doppio passo e sinistro: palla alta. Dieci minuti dopo è il turno di Immobile che protegge palla ma spara alto. Gasperini richiama Muriel per Ilicic. Al 69’ Immobile si guadagna un rigore subendo fallo da Palomino e segna il gol dell’1-3. L’Atalanta subisce il colpo e Correa si invola in area di rigore e da posizione defilata batte Gollini. Gol straordinario che riaccorcia le distanze. Al 78’ Luis Alberto calcia ma Gollini devia in calcio d’angolo. Proprio da corner Correa colpisce di testa ma il portiere salva il risultato. Rocchi concede 5 minuti di recupero. Al 91’ Immobile, servito da Milnkovic, subisce un altro fallo in area di rigore che trasforma per il definitivo 3-3. Risultato giusto al termine della gara.

Marcatori: 23’Muriel, 28’Muriel, 37’Gomez, 69’ Immobile, 70’Correa, 91’ Immobile

 LAZIO (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Luis Alberto, Lulic; Correa; Immobile.

A disp.: Guerrieri, Alia, Bastos, Patric, Vavro, Jony, Lukaku, Anderson, Cataldi, Adekanye, Caicedo.

All. Inzaghi

Ind Berisha, Proto

Squalificati Leiva

 

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Pasalic, Freuler, Gosens; Gomez; Malinovskyi, Muriel.
A disp.: Sportiello, Rossi, Djimsiti, Kjaer, Arana, Ibanez, Castagne, Ilicic, de Roon, Barrow. All.: Gian Piero Gasperini.

Indisponibili: Zapata
Squalificati: nessuno
Diffidati: de Roon 

ARBITRO: Rocchi (sez. Firenze)
ASSISTENTI: Tegoni e Tolfo
IV UOMO: Manganiello
VAR: Guida
AVAR: Carbone

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento