Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2022

Pubblicato il

La tecnologia cambia il vocabolario: anche tu sei uno “Smombie”?

di Redazione
Il neologismo entra nella Treccani: uno zombie nell'epoca del Metaverso
Donna con smartphone in mano

Il neologismo “smombie entra nella Treccani con questa definizione: “chi cammina per strada senza alzare lo sguardo dallo smartphone”.

Smombie, per non dire “Ma guarda dove vai!”

“Smombie”, la parola macedonia che descrive “chi cammina per strada senza alzare lo sguardo dallo smartphone” entra di diritto nella Treccani. Ognuno di noi ha sicuramente già incontrato non uno, ma moltissimi ‘smombie’. Molto più che una parola. Un vero e proprio fenomeno sociale ormai in diffusione costante, tanto capillare da essere giudicato ormai ordinario e da non sorprendere più. E da necessitare di un termine riconosciuto a tutti gli effetti anche dai dizionari. Coniata in Germania nel 2008 ed eletta parola dell’anno 2015 per il linguaggio giovanile dal dizionario del tedesco edito da Langenscheidt, oggi ‘smombie’ è stata ufficialmente registrata come neologismo nel vocabolario on line dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani.

Uno zombie nell’epoca del Metaverso

La definizione del lemma, derivato dall’unione di ‘zombie’ e ‘smartphone’, è accompagnata e certificata da diversi esempi di utilizzo e testimonianze di circolazione nei media.

Questa la definizione registrata del sostantivo ‘smombie’: “Chi cammina per strada senza alzare lo sguardo dallo smartphone, rischiando di inciampare, scontrarsi con altre persone, attraversare la strada in modo pericoloso”.

L’Osservatorio Treccani, che da oltre un secolo si dedica al costante aggiornamento della nostra lingua analizzando e monitorando l’effettiva nascita e diffusione di nuovi termini, contribuisce a testimoniare i cambiamenti sociali, storici e culturali, ma anche gli avvenimenti che segnano in modo indelebile la società, tanto da divenire parte integrante della quotidianità e della lingua comune. Il portale Treccani si classifica tra i siti web più consultati in Italia, raggiungendo l’obiettivo di aggregare e fidelizzare la più grande comunità italiana della cultura. Ed è il punto di riferimento per circa 1 milione di visitatori al giorno che trovano in Treccani.it una bussola essenziale per orientarsi nel mondo contemporaneo.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo