22 Ottobre 2021

Pubblicato il

La Roma non si rialza più: pareggio per 2-2 con la Fiorentina

di Redazione
I giallorossi tornano a casa con un punto che serve a poco nella rincorsa alla Champions

Nella giornata in cui il Milan pareggia e la Lazio perde, la Roma spreca un'altra occasione e trova solo un pareggio contro la Fiorentina: allo Stadio Olimpico finisce 2-2.
La Roma scende in campo con la novità Mirante tra i pali, davanti a lui la linea a 4 formata da Santon, Fazio, Juan Jesus e Kolarov. Sulla mediana la coppia Cristante-N'Zonzi, con Zaniolo più avanzato e affiancato da Kluivert e Perotti. Davanti, Dzeko vince il ballottaggio con Shick.
La Fiorentina si rende pericolosa già al terzo minuto, quando Benassi viene pescato in area da un traversone, ma sul suo tiro al volo risponde Mirante con buona reattività.
Al 10' la Roma ha l'occasione di trovare il vantaggio, con Zaniolo che riceve in area una sponda di Dzeko e calcia col sinistro, ma il tiro viene stoppato da un difensore. Sul ribaltamento di fronte, Muriel viene lanciato in profondità e incrocia col destro: è ancora Mirante a salvare il risultato allungandosi e mettendola in corner.
Sul calcio d'angolo, Pezzella viene pescato sul secondo palo a un passo dalla linea di porta e non sbaglia schiacciandola per terra: è 0-1.
I giallorossi reagiscono subito, e trovano il pareggio con Zaniolo, che da centro area prolunga sul secondo palo un cross dalla destra di Kluivert. È 1-1.
Al 24' arriva una fiammata improvvisa di Muriel, che calcia potente da 35 metri e centra in pieno il palo, con Mirante che non sarebbe mai potuto arrivare sul pallone.
Dieci minuti più tardi prova a rispondere Dzeko con un sinistro rasoterra dai 30 metri che Lafont devia in angolo.
Si va dunque al riposo sul punteggio di 1-1.
Nella ripresa, la Fiorentina trova il raddoppio dopo cinque minuti con Gerson, che dopo aver iniziato l'azione con un'apertura a tutto campo, la conclude con un tiro da fuori sul quale è decisiva la deviazione di Juan Jesus.
La Roma ancora una volta risponde nel giro di pochi minuti, stavolta con Perotti. L'ala argentina raccoglie un altro cross di Kluivert e dal lato sinistro calcia di controbalzo sul secondo palo per il 2-2.
I giallorossi cercano il tris con Zaniolo, che incrocia largo col sinistro dopo una palla in profondità del neoentrato Pellegrini.
Al 67' si segnala l'ennesimo infortunio muscolare in casa Roma: stavolta a fermarsi è Santon, che si accascia a terra dopo una rincorsa, toccandosi probabilmente il flessore della gamba sinistra.
L'occasione più grande è al 76' con un'incornata di N'Zonzi che finisce alta su punizione di Pellegrini dalla sinistra.
Nei 20 minuti finali i giallorossi provano a cercare il gol della vittoria ma le idee sono poche e confuse, per una squadra che nell'arco dei 90 minuti ha quasi sempre atteso l'avversario nella propria metà campo. Un atteggiamento tattico, questo, che probabilmente non può portare lontano una formazione con ambizioni di Champions.
Al triplice fischio il punteggio è: Roma 2 – 2 Fiorentina.

IL TABELLINO
ROMA-FIORENTINA 2-2 (12' Pezzella, 14' Zaniolo, 51' Gerson, 57' Perotti)
ROMA (4-3-3)
: Mirante; Santon (68' Karsdorp), Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Zaniolo (75' Ünder), Nzonzi, Cristante; Kluivert (58' Pellegrini), Dzeko, Perotti.
A disp.: Fuzato, Olsen, Marcano, De Rossi, Coric, Schick, Riccardi.
All. Claudio Ranieri
FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Ger. Pezzella, Hugo, Biraghi; Benassi (62' Chiesa), Veretout, Dabo; Muriel, Simeone (68' Mirallas), Gerson.
A disp.: Terracciano, Brancolini, Laurini, Ceccherini, Hancko, Norgaard, Montiel, Vlahovic.
All. Stefano Pioli

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo