01 Agosto 2021

Pubblicato il

La Roma batte il Carpi 1-3 e trova la quarta vittoria consecutiva

di Redazione

La squadra di Spalletti continua nella propria la mini striscia positiva di 4 vittorie battendo il Carpi per 1-3

Lo spezzatino della venticinquesima giornata di serie A propone come anticipo del venerdì la sfida tra Carpi e Roma. I giallorossi giungono in Emilia con tante certezze in più rispetto a qualche settimana fa. Dopo il cambio in panchina, la Roma, difatti, ha ripreso a lottare per un posto in Champions League (il terzo posto è lontano solo 2 lunghezze) e soprattutto nelle ultime tre giornate sono arrivate altrettante vittorie, cosa che non era mai capitata sino ad ora in stagione. Tutt’altra storia per il Carpi: gli emiliani non vincono da quattro gare e sostano al 17°posto con 5 punti di distacco dal 18°, non sufficiente per la permanenza in serie A.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La prima frazione di gioco non regala troppe emozioni agli spettatori che nonostante la pioggia sono arrivati allo stadio Braglia di Modena. La prima arriva al minuto 10, quando Perotti aggancia un pallone al limite dell’area, prova la botta, ma la palla si spegne al lato della porta difesa da Belec. La partita si spegne con le squadre che, con un campo pesante, faticano a costruire manovre offensive. Il possesso palla è completamente in mano alla Roma, ma il Carpi, messo benissimo in campo da Castori, attende nelle propria metà campo gli avversari rifugiandosi 11 uomini dietro la linea del pallone. Quando tutti sono pronti a rientrare negli spogliatoi, improvvisa fiammata della Roma che per poco non passa in vantaggio. Minuto 44, Dzeko riceve un cross in area, appoggio per Salah che arriva da dietro, controllo perfetto e conclusione, sulla traiettoria c’è Suagher, però, che devia il pallone sulla traversa. Occasione persa e squadre negli spogliatoi sul punteggio in perfetto equilibrio.

Nel secondo tempo, Spalletti vuole il vantaggio e dal primo minuto mette dentro Pjanic al posto di El Shaarawy per rimpolpare il centrocampo e arricchirlo di qualità. Da subito, i giallorossi partono forte e trovano il vantaggio dopo 10 minuti con Digne che, da 27 metri, scaglia un missile terra-aria che prende una strana traiettoria e beffa Belec. Ospiti in vantaggio, dunque, grazie alla rete del terzino che trova il suo secondo gol in giallorosso. Il primo era arrivato proprio nel 5-1 dell’andata contro gli emiliani. I padroni di casa non vogliono rassegnarsi e provano a rispondere immediatamente con Mbakogu che si accentra e scaglia verso la porta, palla centrale e parata facile per Szczesny. Sono le prove generali per il pareggio che arriva al 61’, dopo soli 5 minuti dalla rete di Digne: lancio lungo dalla retroguardia, Rudiger è in anticipo su Mbakogu, ma va con troppa leggerezza sul pallone e l’attaccante nigeriano glielo strappa dai piedi, sgroppata verso il fondo e assist in mezzo per Lasagna che può appoggiare in rete a porta vuota. La Roma non ci sta e si riversa in attacco e nel giro di un minuto, al 71’, arrivano due conclusioni. La prima è di Dzeko che dal limite non angola bene e Belec può bloccare il pallone. Un giro di orologio e Dzeko, questa volta in versione di assist-man, serve Nainggolan che dall’altezza del dischetto di collo pieno costringe il portiere a distendersi per respingere. A 7 dal termine lo sforzo offensivo della Roma viene ripagato: Salah scappa sulla destra, salta un avversario e dalla linea di fondo serve il pallone per Dzeko che non sbaglia il tap-in e ritrova la rete dopo quasi 3 mesi. Il Carpi non si riprende dal colpo e la Lupa infila un uno-due micidiale. A due minuti dal vantaggio arriva, infatti, il doppio vantaggio. Velo di Nainggolan per Dzeko, il bosniaco prova a servire il centrocampista in area, Belec lo anticipa in uscita, ma la palla termina sui piedi di Salah che trova il bersaglio e piazza il definitivo 3-1. La Roma trova la quarta vittoria consecutiva e sorpassa momentaneamente la Fiorentina e l’Inter, con le due società che domenica si ritroveranno di fronte. Per i padroni di casa terza sconfitta consecutiva e discorso salvezza che comincia a complicarsi.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento