20 Settembre 2021

Pubblicato il

La Lazio ritrova la vittoria: 2-0 contro l’Empoli in casa

di Redazione
La Lazio batte l’Empoli 2-0 con le reti di Keita e Lulic risalendo in classifica agganciando i cugini giallorossi

Allo stadio Olimpico, la Lazio ospita l’Empoli per il sesto turno di serie A. La squadra di Inzaghi riesce a battere i toscani per 2-0 con una rete di Keita che rompe una lunga astinenza. Dopo numerose palle gol, la Lazio trova il vantaggio alla mezz’ora con Keita che sfrutta una respinta difensiva, stoppa il pallone e fa partire una sassata molto precisa che Skorupski può solo accompagnare con lo sguardo insaccarsi all’angolino sinistro. Nel finale di tempo, Strakosha salva sulla girata di testa di Gilardino e mantiene il punteggio sul 2-0. Al primo minuto della ripresa a mantenere il pareggio è la traversa che nega il gol a Pucciarelli che da posizione defilata prova la volée, ma non trova la rete colpendo il montante alto. Nel finale Strakosha salva sulla mezza rovesciata al volo di Pucciarelli, riuscendo a tenere inviolata la sua porta. Al 90’ Lulic chiude i giochi sfruttando al meglio un rimpallo in area e battendo di testa Skorupski da pochi metri. Vittoria per 2-0, dunque, per la squadra biancoceleste che balza al quinto posto in classifica agganciando i cugini giallorossi usciti sconfitti dalla gara contro il Torino.

Ecco le pagelle dei biancocelesti:

Strakosha 6,5: Viene chiamato in causa poche volte soprattutto nella prima frazione di gioco, ma quando l’Empoli si avvicina all’area di rigore, il portiere albanese è sempre pronto.

Wallace 6,5: Qualche sbavatura in marcatura per il nuovo acquisto della società capitolina, ma che tiene bene gli avversari e copre gli spazi per annullare le iniziative dell’Empoli.

Vuoi la tua pubblicità qui?

De Vrij 6,5: Forse l’assenza del centrale olandese è costata cara alla Lazio che adesso può contare sui centimetri e la forza di De Vrij che delude raramente i suoi tifosi e il suo allenatore.

Radu 6,5: Partita sufficiente del difensore biancoceleste attento in copertura e pronto a supportare i compagni anche avanti.

Felipe Anderson 5,5: Il brasiliano non esalta e per larghi tratti della gara quasi sparisce dal gioco non partecipando alla costruzione della manovra biancoceleste. 86’ Lombardi s.v.

Parolo 6: Con il nuovo modulo 3-5-2, il centrocampista lombardo ha meno occasione di inserirsi, ma più possibilità di svariare in mezzo al campo e costruire gioco per aiutare i compagni in attacco.

Biglia s.v.: Dura solo otto minuti la partita dell’argentino che avverte un problema alla caviglia e deve lasciare il campo. 8’ Cataldi 6: il suo ingresso in campo non fa sentire la mancanza di Biglia, gestisce bene il pallone riuscendo contemporaneamente a fare il lavoro sporco in fase difensiva.

Milinkovic-Savic 6: Altra buona prestazione del centrocampista serbo che partecipa bene sia alla fase offensiva sia a quella difensiva della squadra di Inzaghi.

Lulic 6: Un po’ in ombra la gara dell’esterno bosniaco che raggiunge la sufficienza in pagella. Pochi inserimenti sia al centro sia sulla corsia, ma che si riscatta nel finale realizzando il gol del definitivo 2-0.

Immobile 7: Il centravanti napoletano si muove bene anche senza il pallone e crea alcune palle gol, ma la gioia della terza rete è solo rinviata.

Keita 7.5: È sempre il più vivace in avanti e con la sua velocità fa impazzire la retroguardia avversaria. Corona la sua prestazione con la rete del vantaggio biancoceleste alla mezz’ora del primo tempo. 66’ Lukaku 6: Inzaghi si copre e manda in campo l’esterno difensivo belga per Keita. L’ex Oostende gioca solo poco più di venti minuti riuscendo ad aiutare la squadra a coprirsi e conservare il vantaggio.

*Foto di Claudio Pasquazi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo