17 Aprile 2021

Pubblicato il

La discarica di Cupinoro chiude definitivamente?

di Redazione

L'Associazione Salviamo Bracciano commenta l'ipotesi della chiusura e del commissariamento del Comune di Bracciano

Riceviamo e pubblichiamo:

Discarica di Cupinoro: l’ufficio stampa del Comune annuncia la possibilità che si vada al commissariamento. Quasi un’ammissione della chiusura definitiva di Cupinoro. Ecco le dichiarazioni del sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, nel comunicato ripreso da Terzo Binario: "La situazione è pensante. Ho compiuto un sopralluogo sul posto e ho constatato la necessità di intervenire. La vicenda dimostra come la gestione dei rifiuti nella Regione Lazio, nel tempo, è stata molto approssimativa sotto vari punti di vista”. 

Le autorizzazioni al privato di gestire la discarica di Cupinoro – prosegue il sindaco – sono state molteplici, da parte del Prefetto, dei vari commissari succedutisi, della Regione Lazio che per emergenza hanno ampliato le cubature di conferimento, senza peraltro interessarsi della parte più delicata del problema, che è quello post gestionale. A questo punto della situazione non escludo nulla”.

Nell’estremo tentativo di salvarsi dalle conseguenze catastrofiche che gli vengono imputate, e delle quali dovrà rispondere, Sala scarica le responsabilità sulla Regione Lazio e su altri soggetti. Non dimentichiamo che, per allargare Cupinoro, il nostro sindaco ha trascinato in questo baratro il comune, la Bracciano Ambiente e l’Università Agraria che è proprietaria dei terreni.

E’ probabile che la Regione Lazio il 16 aprile si accollerà le spese per la chiusura e quelle per il post mortem. Vuoi vedere che adesso il merito di aver chiuso Cupinoro sarà proprio di Sala? Aspettiamoci di vederlo paradossalmente sul carro del vincitore!

 

Associazione Salviamo Bracciano

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento