24 Febbraio 2021

Pubblicato il

Auguri Procida!

La Capitale della Cultura Italiana 2022 è Procida, simbolo di ripartenza

di Redazione

La Capitale della Cultura 2022 è Procida: prenderà il testimone da Parma, che a causa della pandemia terrà il titolo per un anno in più

La Capitale della Cultura Italiana 2022 Procida
Procida

La Capitale della Cultura 2022 è la campana Procida. Il Ministro Dario Franceschini ha annunciato la vittoria oggi, 18 gennaio 2021. L’isola prenderà il testimone da Parma, che a causa della pandemia terrà il titolo per un anno in più.

Parole di fierezza e gratitudine quelle del sindaco di Procida, Raimondo Ambrosino: “La nostra piccola isola è la metafora di tante comunità che hanno riscoperto l’orgoglio per i loro territori”. La vincitrice del titolo riceverà un milione di euro per portare avanti le sue iniziative culturali e territoriali. La cerimonia è stata presieduta dal professor Stefano Baia Curioni.

L’isola aveva dato al dossier di presentazione della candidatura il titolo: “La cultura non isola” spiegando come un isola sia metafora di esplorazione e di relazione, luogo di esplorazione e simbolo dell’uomo contemporaneo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“Viva Procida che ci accompagnerà nell’anno della ripartenza. È un segnale per guardare al futuro” ha commentato Franceschini.

Nella motivazione per il titolo ricevuto si legge che “il progetto culturale presenta elementi di attrattività e qualità di livello eccellente. Il contesto di sostegni locali e regionali pubblici e privati è ben strutturato, la dimensione patrimoniale e paesaggistica del luogo è straordinaria.

La dimensione laboratoriale, che comprende aspetti sociali e di diffusione tecnologica è dedicata alle isole tirreniche, ma è rilevante per tutte le realtà delle piccole isole mediterranee”.

Tra le candidate c’erano Ancona, Bari, Cerveteri (Roma), L’Aquila, Pieve di Soligno (Treviso), Taranto, Trapani, Verbania, Volterra (Pisa).

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento