06 Maggio 2021

Pubblicato il

Roma. L’Alberone torna al suo posto

di Redazione

Lo storico leccio che dà il nome al quartiere in zona Appia torna al centro della piazza: questa mattina il taglio del nastro ufficiale. L'albero era stato rimosso lo scorso 6 novembre quando, a causa delle forti piogge, 2 rami si erano staccati ed erano caduti a terra

Il 6 novembre rimarrà nella storia. Siamo a Roma, il maltempo si abbatte sulla Capitale. Tra disagi ormai conosciuti a tutti, allagamenti in ogni angolo della città, all’Alberone succede qualcosa di particolare: crolla lo storico leccio, che dà il nome al quartiere. E’ un attimo: l’albero cade, due passanti restano ferite, un’anziana e una ragazza. Per fortuna nessuna grave conseguenza, nemmeno per le due malcapitate, poi trasferite in ospedale. Qualche auto è rimasta danneggiata. Ma oltre i danni materiali, ci sono quelli che non si vedono. L’Alberone non c’è più: due grossi rami della chioma si staccano e cadono a terra. Il tronco, per sicurezza, viene rimosso. Il Servizio Giardini si attiva subito per predisporre la sostizione del leccio, noto proprio come Alberone. 

Il taglio del nastro ufficiale, avviene questa mattina. L’Alberone ha il suo nuovo leccio, ha di nuovo il suo simbolo. Si tratta di un albero di 150 anni, 10 metri scarsi di altezza e 160 centimetri di circonferenza. Presenti, per la cerimonia di inaugurazione del nuovo leccio, anche il sindaco di Roma Ignazio Marino, l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale Estella Marino, l’assessore alla Scuola Alessandra Cattoi, il presidente onorario del WWF Fulco Pratesi, oltre molti residenti della zona. 

“Questo albero è molto importante perché è l’elemento distintivo del quartiere” – commenta Marino, che aggiunge: “La quercia è anche il simbolo della città da millenni. L’intervento si inserisce in un più ampio piano di manutenzione del verde che proseguirà”. Sul suo profilo Facebook, poi il primo cittadino spiega che il taglio del nastro al nuovo Alberone, si instaura nella più ampia iniziativa dedicata alla Giornata Nazionale dell’Albero. “Abbiamo piantato una nuova, grande quercia all’Alberone. Il quartiere ha di nuovo, come promesso, il suo simbolo, in una giornata che è stata una festa per tutti” – scrive.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento