Vuoi la tua pubblicità qui?
28 Settembre 2020

Pubblicato il

Instagram, il social chiede l’età per iscriversi ma poi non verifica

di Giulia Bertotto

Instagram, il social delle foto e delle "Storie" accetta solo ragazzi dai 13 anni in su, ma non controlla l'età

I social e le piattaforme del Web ci mettono oggi di fronte a nuovi problemi sociali e a nuovi interrogativi etici, è così che ci troviamo davanti anche alla necessità di tutele diverse da quelle di ieri. I social sono un a realtà che offre possibilità di connesione e informazione sbalorditive, ma anche gli "effetti collaterali" non sono da poco; dal cyberbullismo all'adescamento di bambini da parte di pedofili. 

E così il super milionario Instagram decide di garantire maggiore sicurezza ai suoi utenti, e già da ieri, 4 dicembre, domanda ai potenziali iscritti la loro età, non accettando coloro che hanno un'età inferiore ai 13 anni. Ma Instagram, che del mondo brutto e cattivo non si fida, mentre dei pre-adolescenti di 13 anni sì, non verificherà l'età dichiarata dagli iscritti, nella convinzione che essi non mentiranno sul loro compleanno. 

Tra le misure di tutela per tutti gli utenti, anche il blocco dei messaggi, non si potranno cioè ricevere messaggi da utenti che non si seguono direttamente. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Fidarsi è bene, fidarsi di più è un gran guadagno.

 

Leggi anche:

Calcio, la prima pagina razzista e i lettori che si fermano al titolo

Esclusivo: l'innaturale conversione di Vittorio Sgarbi in Vittorio Garbi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento