15 Giugno 2021

Pubblicato il

Calcio, la prima pagina razzista e i lettori che si fermano al titolo

di Redazione

L'accostamento tra "black Friday" e i giocatori di colore Lukaku e Smalling sul "Corriere dello Sport" indigna il mondo

C'è una notizia, o meglio il titolo di una notizia, che ha fatto discutere, perché se letto senza approfondire l'articolo, può sembrare un titolo razzista. Si tratta del titolo "Black Friday", gioco di parole tra il venerdì degli sconti commerciali e il colore della pelle di due giocatori di Roma e Inter, Lukaku dell'Inter e Smalling Roma, entrambi provenienti dal calcio inglese, i quali si affronteranno domani, venerdì 6 dicembre. 

Sul sito AsRomalive.it leggiamo "Corriere dello sport, la prima pagina indigna la Roma e il mondo intero", nell'articolo si parla di 'retrogusto razzista', in merito all'infelice accostamento, mentre su twitter si scatenano i complimenti sarcastici al giornalista Zazzaroni, autore del problematico articolo. 

 

Questo misunderstanding in ambito sportivo, ci dice però molto sulla comunicazione oggi: spesso ci basta leggere un titolo per saltare a conclusioni affrettate (e affettate!), per schierarci ideologicamente senza aver magari riflettuto sul vero significato di ciò che abbiamo (velocemente) letto. In un'epoca in cui siamo bombardati di informazioni, e in cui la società (o meglio i social) pretende da noi che si possa essera al corrente di tutto ciò che accade nel nostro complesso mondo, è facile confondersi o, più maliziosamente, strumentalizzare affermazioni. E voi…se avete letto fin qui, cosa ne pensate?

 

Leggi anche:

Legge elettorale, il governo giallo-rosso dice sì al proporzionale corretto

Esclusivo: l'innaturale conversione di Vittorio Sgarbi in Vittorio Garbi

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento