07 Marzo 2021

Pubblicato il

Incendio alla coop “Un Sorriso”, Procura apre inchiesta

di Redazione

Non si esclude ipotesi di incendio doloso. La coop era finita nel mirino delle proteste di Tor Sapienza lo scorso inverno

Era il 13 settembre quando un rogo colpiva e distruggeva, per la terza volta in pochi mesi – altri due incendi si erano verificati il 18 e il 27 giugno scorsi – l’ex sede gli uffici della cooperativa “Un sorriso”, in viale Castrense, a Roma. A fronte di questi episodi, la Procura ha deciso di aprire un’inchiesta, che al momento è ancora senza ipotesi di reato e senza indagati. Al momento del rogo, i locali colpiti dalle fiamme sarebbero stati vuoti. Non si esclude l’ipotesi di incendio doloso.

Sebbene la presidente della coop sia indagata nell’ambito dell’inchiesta Mafia Capitale per turbativa d’asta, il fascicolo di indagine, secondo quanto informa l’agenzia OmniRoma, non finirà negli incartamenti relativi a “Mondo di Mezzo”. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento