Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Gennaio 2022

Pubblicato il

Obbligo vacconale over 50

Cdm, tra Covid e misure: arriva l’obbligo vaccinale per gli over 50

di Matteo Frascadore
Tra le varie misure discusse quest'oggi in Cdm vi è anche quella inerente all'obbligo vaccinale per tutti gli over 50
vaccino covid pfizer
Vaccino Pfizer-BioNTech

Il Cdm ha dato il via libera all’unanimità al nuovo decreto legge Covid che introduce l’obbligo di vaccino per gli over 50. Si potrà andare a lavoro solo se immunizzati o guariti dal virus. Il governo ha approvato quest’oggi la nuova misura volta al contenimento del numero dei contagi. La Lega aveva minacciato l’astensione, ma è stata costretta a subire la scelta del governo. Tuttavia è passata la loro proposta di mantenere il Green Pass base per entrare nelle poste, nelle banche e nei parrucchieri.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Inoltre Pd, Forza Italia, Italia Viva e il ministro della Salute Roberto Speranza erano per estendere l’obbligo vaccinale a tutti i lavoratori. Contro di loro si è ricreata l’asse Lega e 5 stelle. Mario Draghi ha trovato una via d’uscita che ha accontentato, o scontentato, entrambe le fazioni.

Scatterà infatti l’obbligo vaccinale entro il 15 giugno per tutti coloro che hanno compiuto 50 anni o che li compiranno entro quella data, con l’esenzione solo per chi ha un certificato medico. Chi è guarito, invece, dovrà vaccinarsi obbligatoriamente dopo 6 mesi. La bozza del decreto non prevede però sanzioni e dunque bisognerà capire come si farà a imporre l’obbligo. Questo fattore può dunque diventare una falla, un elemento per cui la gente potrà continuare a non vaccinarsi. Ma per i 50enni scatta anche un altro intervento: dal 15 febbraio si potrà andare al lavoro solo con il Super green pass. Una misura che vale sia per il settore privato che pubblico, compreso chi lavora in ambito giudiziario e i magistrati. La norma non si applica, invece, per gli avvocati difensori, i testimoni e le parti del processo.

“Vogliamo frenare l’andamento dei contagi”

Vogliamo frenare la crescita della curva dei contagi e spingere gli italiani che ancora non si sono vaccinati a farlo. Interveniamo in particolare sulle classi di età che sono più a rischio di ospedalizzazione per ridurre la pressione sugli ospedali e salvare vite“, ha detto il premier Mario Draghi all’inizio del Cdm. “I provvedimenti di oggi vogliono preservare il buon funzionamento delle strutture ospedaliere e, allo stesso tempo, mantenere aperte le scuole e le attività economiche”.

Fonte ANSA

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo