02 Agosto 2021

Pubblicato il

Ignazio Marino a RadioRadio: dall’arsenico a “La Grande Bellezza”

di Redazione

Consueto appuntamento settimanale con Ignazio Marino ai microfoni di RadioRadio

Consueto appuntamento settimanale di Un Giorno Speciale, la trasmissione di RadioRadio condotta da Francesco Vergovich, con il sindaco di Roma Ignazio Marino.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Numerosi gli argomenti trattati in diretta radiofonica, a partire dall’emergenza arsenico nell’acqua, riscontrata con un’ordinanza a firma del sindaco lo scorso 21 febbraio e resa pubblica il 28 dello stesso mese. Sul punto Marino rassicura: “I residenti di Labaro, Prima Valle e Giustiniana possono stare tranquilli, l’emergenza arsenico non li riguarda”. Poi si rivolge agli organi di stampa che, a suo dire, hanno gonfiato la questione dell’emergenza arsenico, perché “si è voluto creare uno scandalo, quando da 2 anni sulle bollette che riguardano le aree interessate si legge che l’acqua non è potabile”. E infine precisa: “Il provvedimento che ho dovuto firmare per proteggere la salute dei cittadini, riguarda solo 500 famiglie”.

Dopo l’arsenico, è stata la volta del carsharing. Un grande successo, secondo l’amministrazione capitolina. “Sarà possibile aprire la macchina con un badge dato in dotazione, e si potrà circolare dentro il Grande Raccordo Anulare al costo di 0,29 centesimi al minuto o, altrimenti in base a una tariffa oraria o giornaliera”. E tutto a costo, più o meno, zero, nel senso che non si dovrà pagare “benzina, bollo o parcheggio”. In più, “si potrà entrare e uscire liberamente dalla Ztl”.

La grande novità è rappresentata anche dal fatto che “chi viene da Londra – comunica Marino – potrà usufruire del carsharing romano, e viceversa”. Il servizio si estenderà anche al continente nordamericano.

L’obiettivo che l’amministrazione vuole raggiungere con l’introduzione del carsharing è quello di “diminuire la pressione delle macchine private a Roma”. Nella Capitale, infatti, ci sono “978 auto ogni 1000 adulti; a Parigi, solo 415”.

I cittadini romani però, allarmati dalla notizia del furto dell’ennesima bicicletta del servizio bike sharing capitolino, sono preoccupati sul destino delle Smart CarGo2. Ma Marino rassicura: “A differenza del passato, le biciclette e le macchine avranno un chip, saranno quindi geolocalizzate”. Pertanto, secondo il sindaco, “le possibilità di furto diminuiranno” drasticamente.

Nel frattempo, i tassisti e le organizzazioni sindacali e associazioni di categoria, hanno annunciato uno sciopero per l’11 marzo: il servizio taxi presso l’aeroporto di Fiumicino sarà off-limits, per protestare contro l’immobilismo delle istituzioni nei confronti dell’abusivismo (“non applicazione dell'Ordinanza 14/2009 e in risposta all'oggettivo immobilismo di A.d.R. e della Amministrazioni Comunali di Roma e Fiumicino che ignorano le giuste richieste di legalità e rispetto che giungono dalla categoria oramai da anni” – si legge nel comunicato che annuncia lo sciopero). Sul punto Marino ha assicurato intanto che il servizio di carsharing, che sarà attivo a partire dal 15 marzo, non danneggerà il lavoro dei tassisti: è previsto che con le Smart CarGo2 sarà possibile circolare solo all’interno del GRA e non raggiungere anche, ad esempio, l’aeroporto di Fiumicino. Per lo stesso motivo “non si potrà circolare sulle corsie preferenziali”.

Inoltre, Marino a RadioRadio ha annunciato che per contrastare l’abusivismo, l’assessore Improta ha lavorato all’attuazione di un sistema che entrerà in vigore prossimamente. “Una sorta di Ztl per l’aeroporto di Fiumicino” – così ha definito Marino questo nuovo progetto: solo i tassisti e le macchine autorizzate potranno accedere, in caso contrario saranno erogate “multe salatissime”.

Durante la diretta radiofonica sono giunte molte segnalazioni, tra cui proprio la nostra, in riferimento al servizio realizzato ieri sulle case Ater al Trullo, senza ascensori né scivoli per disabili.
“Sulla questione stiamo lavorando da luglio 2013 – ha annunciato Marino – Ci stiamo impegnando per valutare tutto il nostro patrimonio immobiliare. In particolare quelle case sono di proprietà della Regione, ma noi vogliamo collaborare col presidente Zingaretti per sistemare queste situazioni: persone con disabilità o anziani, non avendo gli ascensori, di fatto è come se fossero in prigione”.

A conclusione dell’appuntamento settimanale con Un Giorno Speciale, il sindaco Marino ricorda che entro la mezzanotte di oggi si potrà fare richiesta per i rimborsi ai cittadini colpiti dall’alluvione di alcune settimane fa. Poi, la notizia più volte annunciata in questi giorni: “Oggi pomeriggio, in Assemblea Capitolina si voterà la proposta di conferire la cittadinanza onoraria a Paolo Sorrentino”, insignito dell’Oscar per “La Grande Bellezza”, giudicato miglior film straniero.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento