I Macchiaioli. Le collezioni svelate al Chiostro del Bramante

3

Fino al 4 settembre 2016, il Chiostro del Bramante di Roma apre le porte alla mostra curata da Francesca Dini, sui Macchiaioli e non solo, svelando al pubblico per la prima volta importanti dipinti inediti che appartenevano a grandi collezioni come quella di: Cristiano Banti, Diego Martelli, Rinaldo Carnielo, Edoardo Bruno, Gustavo Sforni, Mario Galli, Enrico Checcucci, Camillo Giussani, Mario Borgiotti.

Il movimento pittorico attivo tra l’Ottocento e il Novecento, di grande rilevanza per aver rinnovato la cultura pittorica nazionale, è dunque in mostra in un percorso di 9 sezioni, ciascuna intitolata alla collezione di provenienza, attraverso più di 110 opere provenienti dalle raccolte di grandi mecenati dell’epoca, senza i quali oggi non avremmo potuto avere la fortuna di ammirare questi capolavori.

I quadri che riportano il vero attraverso un contrasto di macchie di colore e di chiaroscuro, continuano ad essere considerati dei capolavori ricercati anche dai grandi intenditori d’arte dei nostri giorni.