Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Ottobre 2022

Pubblicato il

Google, nuovo algoritmo per contrastare bufale e clickbaiting. Ecco di cosa si tratta

di Simone Fabi
Google sta preparando una nuova modalità per contrastare il fenomeno delle fake news e del clickbaiting, premiando i siti affidabili
clickbaiting

Google ha trovato un altro modo per favorire e premiare siti e contenuti più credibili, in grado di aiutare le persone. Una possibilità per contrastare la diffusione di bufale e clickbaiting

È partito ufficialmente nella giornata di ieri. Parliamo dell’ultimo aggiornamento destinato inizialmente per gli utenti di lingua inglese poi, dopo un ulteriore modifica, sarà disponibile in altre lingue nelle settimane a venire.

Si chiama Helpful Content Update, ed è l’aggiornamento che darà una mano per l’identificazione delle notizie sicure, credibili e verificate, in luogo delle fake news. Un tentativo di arginare anche l’estenuante fenomeno del clickbaiting, vale a dire la consuetudine di realizzare contenuti, con titoli che non rispettano la reale notizia, enfatizzandone un aspetto. La pratica è volta a guadagnare posizioni e click degli utenti

È proprio l’azienda di Mountain View a ufficializzarlo, attraverso un post sui social, che spiega questa operazione. Il nuovo algoritmo premierà i contenuti educativi, contenuti di intrattenimento, e favorirà per esempio siti web affidabili per lo shopping o tecnologia. L’innovazione darà privilegio ai siti originali comprensivi di recensioni e approfondimenti.

“Molti di noi hanno sperimentato la frustrazione di visitare una pagina web che sembra avere quello che stiamo cercando, ma non è all’altezza delle nostre aspettative” fanno sapere da Google. “Lavoriamo sodo per assicurarci che le pagine che mostriamo su Ricerca siano il più utili e pertinenti possibile. Per fare ciò, perfezioniamo costantemente i nostri sistemi: l’anno scorso, abbiamo lanciato migliaia di aggiornamenti per la ricerca basati su centinaia di migliaia di test di qualità, comprese le valutazioni in cui raccogliamo feedback da revisori umani.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo