15 Giugno 2021

Pubblicato il

Giallo in spiaggia a Nettuno: uomo nudo trovato morto sul bagnasciuga

di Redazione

La vittima, fra i 70 e gli 80 anni, non aveva documenti e cellulare con sé

E’ stato trovato sull’arenile, morto, senza vestiti, da un pescatore. Macabra scoperta intorno alle 6 del mattino di oggi, a Nettuno, nel tratto del litorale alle spalle del Santuario. La vittima, un anziano tra i 70 e gli 80 anni, presentava una profonda ferita alla testa e, secondo i primi riscontri del medico legale e dei Carabinieri accorsi, sarebbe morto nella notte, o almeno tra le 8 e le 12 ore prima del rinvenimento. 

Ad allertare i soccorsi è stato proprio il pescatore locale. I militari della stazione di Anzio-Nettuno, giunti sul posto, non hanno potuto fare altro che appurare il decesso dell’anziano, iniziando così le indagini. A poca distanza dal corpo, sono stati trovati alcuni capi d’abbigliamento: un maglione e una camicia. Nessuna traccia, invece, dei pantaloni

L’evidente ferita alla testa, secondo le prime indagini dei Carabinieri, potrebbe essere conseguente ad un trauma che l’uomo ha subito sbattendo contro alcuni scogli. L’ipotesi che la ferita sia stata inflitta da una seconda persona, dopo una aggressione o un oggetto contundente, non viene scartata ma non sembra la principale al momento. 

Altro aspetto da determinare, secondo chi indaga, sono le condizioni del mare. Non è escluso, infatti, che l’anziano si sia spogliato, gettato in mare e che le onde lo abbiano fatto sbattere contro gli scogli. Una eventualità, questa, che porterebbe ad un gesto volontario.

I Carabinieri, al momento, non escludono nessuna pista e stanno anche cercando di capire se l’identikit dell’uomo possa corrispondere a quello di qualche persona scomparsa, per cercare di identificarlo. La salma, nel frattempo, è stata trasportato all’ospedale di Tor Vergata per l’esame autoptico.
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento