22 Ottobre 2021

Pubblicato il

Gay Village, Imma Battaglia: Roma è una tragedia, sarà l’ultimo anno

di Redazione
"Roma non può essere così abbandonata, così degradata, Roma deve essere l’immagine dell’Italia. Roma non se lo merita"

Stanno facendo il giro del web, le dichiarazioni rilasciate dall'attivista leader del movimento Lbgt, Imma Battaglia, molto attiva nella Capitale, dove tra l'altro è stata anche consigliera comunale dal 2013 al 2016. “Roma è una tragedia“. E’ lapidaria la direttrice del gay village, intervenuta questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus, la radio dell’Università Niccolò Cusano.

“Non so se la sindaca verrà al gay village – ha aggiunto Battaglia -. Noi chiaramente offriamo, e siamo molto orgogliosi di averla fatta, una infrastruttura e un lavoro internazionale. Abbiamo un grande successo, ma abbiamo dei costi altissimi. Ormai in una città aggredita da una competizione assolutamente irregolare, tra commercio abusivo e altre cose simili, è molto complicato andare avanti”.

“Noi siamo dei sognatori – aggiunge -, abbiamo grande passione, ce la facciamo. Però è faticoso. Per quanto mi riguarda sarà l’ultimo anno, non si può più andare avanti così. Roma non se lo merita, o arrivano l’esercito e i carri armati a risolvere tutto oppure non si può andare avanti. Roma non può essere così abbandonata, così degradata, Roma deve essere l’immagine dell’Italia”. (Foto di repertorio)

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo