19 Giugno 2021

Pubblicato il

Fiumicino, trovato impiccato all’aeroporto operaio di Alitalia

di Redazione

L'uomo si sarebbe impiccato a una tettoia di una struttura situata nelle vicinanze delle piste

Erano circa le 13.30 della giornata odierna, quando all’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino è stato rinvenuto il cadavere di un uomo, che secondo le prime indiscrezioni trapelate sarebbe un operaio di Alitalia, impiccatosi a una tettoia di una piccola struttura situata nelle vicinanze delle piste. Tale struttura viene utilizzata per la prova motori dei velivoli. Sul caso indaga la Polaria e al momento tutto farebbe pensare a un suicidio.

AGGIORNAMENTO: la persona deceduta sarebbe un 41enne, che i sanitari del 118 hanno tentato invano di soccorrere. La pista più accreditata, essendo l’uomo stato ritrovato con una corda intorno al collo, resta quella del suicidio ma gli agenti della Polizia non escludono ancora altre ipotesi.

Nel frattempo, all’aeroporto Leonardo Da Vinci persistono i problemi relativi al rogo avvenuto nel mese scorso. L’Enac ha infatti deciso di ridurre dalla mezzanotte l’operatività dello scalo romano dall’80% al 60%, con la chiusura dell’area partenze T3. La decisione è stata presa “per garantire la sicurezza, considerata l’impossibilità di utilizzare tutte le infrastrutture dello scalo in seguito all’incendio di un mese fa“.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento