15 Aprile 2021

Pubblicato il

Fiumicino, Pavinato risponde su ritardi Tarsu

di Redazione

Le rate scadute della Tarsu e la risposta di Pavinato alle accuse dell'opposizione

Non si è fatta attendere la risposta da parte della maggioranza che guida il Comune di Fiumicino in merito alla questione del pagamento della Tarsu. La replica è arrivata attraverso le parole del consigliere Giuseppe Pavinato, che ha dichiarato: "Chi ieri non ha amministrato, oggi non può pretendere di farci lezioni su come farlo e anche al meglio. Il governo Montino ha deciso di applicare, interpretando la possibilità di legge del governo nazionale, le tariffe Tarsu con il solo aumento previsto dal governo stesso".

Le uniche responsabilità, secondo Pavinato, andrebbero ricercate nelle precedenti giunte che hanno amministrato il comune: "Sulla Tassa dei rifiuti solidi urbani stiamo sanando un’anomalia generata dalla vecchia amministrazione nel 2012, e che si ripercuote pesantemente sul 2013, quindi consiglierei ai gruppi di opposizione, che quando erano al governo non si sono assunti la responsabilità di prendere decisioni, di spiegare ai cittadini di Fiumicino perché in un anno e mezzo, quando ne hanno avuto la possibilità, non sono riusciti ad approvare uno straccio di regolamento sulla Tares, oltre a un bilancio e a un rendiconto.A causa dei ritardi della precedente amministrazione dell’intervento del governo centrale sui criteri di pagamento della Tares, delle continue variazioni normative – ha precisato il consigliere di centrosinistra – la spedizione è avvenuta in ritardo rispetto alle scadenze indicate nella nota informativa allegata ai Modelli F24, i modelli di pagamento per la Tarsu 2013".
I cittadini di Fiumicino quindi potranno rateizzare, o pagare in una soluzione unica le prime tre tranche della Tarsu entro il 28 febbraio del 2013 mentre la quarta rata, dovuta entro il 30/04/14, "risponde all’aumento dovuto al Governo centrale".

Per qualsiasi informazione o chiarimento sulle modalità di pagamento della tassa per i rifiuti, sono a disposizione gli uffici comunali e quelli della Fiumicino Tributi, quest’ultimi aperti all’utenza anche il sabato mattina, oppure è si può consultare il sito internet www.fiumicinotributi.it o chiamare il centralino 06/650432.

"Consiglio all’opposizione di trovare suggeritori più preparati e affidabili all’interno del Palazzo comunale" è stata l'accusa di Pavinato.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento