06 Maggio 2021

Pubblicato il

Fiocco azzurro al Bioparco di Roma…anzi due

di Redazione

Due nuovi cuccioli al Bioparco di Roma. I piccoli di Licaone presentati alla stampa

Quando nascono dei cuccioli c'è sempre di che festeggiare. E quando, poi,  i cuccioli in questione sono di una specie ad altissimo rischio di estinzione, l'occasione è speciale.

Al Bioparco di Roma, sono nati due cuccioli di Licaone (Lycaon pictus). I genitori, Okla e Chiaro, sono due splendidi esemplari provenienti dalla Germania.

“Il parto, racconta il Presidente del Bioparco Federico Coccìa, è avvenuto all'interno della tana sotterranea scavata dai genitori. Lì, ha proseguito, i cuccioli sono rimasti per il primo mese di vita nutriti dal latte della mamma. Non appena hanno cominciato ad uscire è iniziato lo svezzamento.”

L'area che ospita il branco è di 600 mq e i cuccioli hanno cominciato ad interagire con gli altri esemplari fin quasi a cercare di sottrargli il cibo.

I Licaoni sono predatori formidabili ed in natura agiscono in branco. Come i lupi, inseguono e accerchiano le prede che difficilmente riescono a fuggire. Estremamente intelligenti, non hanno paura degli altri grandi predatori africani con i quali accendono duelli.

Specie ad alto rischio di estinzione, ne rimangono circa seimila allo stato brado, rientrano in vari progetti di conservazione loro dedicati.

“I piccoli licaoni, ha sottolineato il Direttore del Bioparco Tullio Scotti, sono motivo di grande orgoglio perché siamo riusciti a creare un consistente gruppo sociale di individui per una delle specie a maggior rischio di estinzione del Pianeta.”

Il branco, così come accade in Natura, collabora con i genitori nella crescita dei cuccioli.

I piccoli licaoni, per ora, non hanno ancora un nome. Come ormai consuetudine del Bioparco, saranno i bambini a sceglierne uno per loro.

Intanto i piccoli, dopo qualche momento di timidezza, si fanno avanti tra gli adulti che banchettano avidamente. Reclamano la loro parte.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento