Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Gennaio 2022

Pubblicato il

Vacciniamoci

Europa. Verso l’obbligo vaccinale: multe ai No vax in Grecia e Austria

di Cristina Accardi
La situazione pandemica continua a preoccupare. Alcuni Stati europei, come Austria e Grecia, scelgono di multare i No vax con multe dalle cifre esorbitanti
Vaccini
Vaccini

Mentre per l’Italia si avvicina all’approvazione del super Green pass e di nuove regole più restrittive, linee più rigide vengono imposte da alcuni stati europei ai loro cittadini.

La Germania si avvicina verso l’obbligo vaccinale e l’imposizione del lockdown per i non vaccinati. Nel frattempo, l’Austria e la Grecia adoperano la via delle multe per incrementare le vaccinazioni.

In Austria è già pronta una bozza di legge che imponga l’obbligo vaccinale. Infatti, come si evince dalla bozza, dal 1 febbraio 2022 le persone non vaccinate rischieranno di dover pagare una multa fino a circa 7mila euro.

La prima multa prevista per i No vax sarà di circa 3mila euro, cifra che sarà raddoppiata nel caso in cui si continui a non rispettare l’incombenza.

Tuttavia, nonostante le cifre esorbitanti, Karoline Edtstad, ministra degli Affari europei e costituzionali, ha dichiarato che non si esclude la possibilità di considerare la singola situazione finanziaria di ogni singolo per l’importo delle multe.

L’obbligo vaccinale sarà applicato per tutte le persone all’interno del territorio austriaco che hanno un età superiore di 14 anni. Infatti, da questa età non sarà più necessario il consenso dei genitori per sottoporsi alla vaccinazione. Per chi, invece, non potrà vaccinarsi per motivi medici, sarà esentato dalla vaccinazione obbligatoria.

Non ci sono alternative” ha dichiarato il ministro della salute Wolfgang Mueckstein. La situazione nel Paese è da tenere sotto controllo, soprattutto dato che il tasso dei vaccinati è più basso del 70%.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Grecia, multa di 100 euro ai No Vax

Data la situazione pandemica e l’avanzata della variante Omicron in tutta Europa, anche la Grecia ha deciso di adottare misure più rigide per ridurre i contagi. Infatti, come ha annunciato il primo ministro Kyriakos Mitsotakisdal 16 gennaio tutti gli over 60 devono aver almeno preso appuntamento per la prima dose“.

Coloro che rientreranno nella fascia di età degli over 60enni e si rifiuteranno di vaccinarsi dovranno pagare una multa di 100 euro per ogni mese in cui non si vaccineranno.

I soldi raccolti dalle multe saranno investiti per negli ospedali greci che combattano la pandemia. “Non è una punizione, ma una tassa sanitaria” sottolinea il primo ministro.

Nonostante i pochi casi in Europa e l’assenza in Grecia, la variante Omicron fa tenere lo stato di allerta molto alto.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo