Erbaggi – Mocci: “Sottopasso Euclide allagato da mesi. Ora basta”

0
1

L’allerta meteo, annunciata dall’avviso di condizioni meteorologiche avverse della Protezione Civile, desta non poche preoccupazioni. Preoccupazioni e recriminazioni. Piove Governo ladro, si usa dire in occasioni simili. Come se rovesci e temporali dipendessero dalle responsabilità umane e, soprattutto, dalle negligenze politiche. Tutt’altro discorso vale per alcune delle conseguenze del maltempo che, grazie ad un’amministrazione efficiente, è possibile scongiurare.

E invece, come segnalato dai consiglieri di Nuovo Centrodestra Erbaggi e Mocci, “il sottopasso Euclide, da quando la Giunta Torquati si è insediata, ad ogni pioggia, anche la più lieve, diviene impraticabile”. Così, anche oggi, una via Flaminia inagibile mette in difficoltà i cittadini, impedendogli di raggiungere il centro di Roma.

La storia di questo sottopasso è tristemente simile a tante altre storie. “In seguito all’alluvione del 31 gennaio scorso e quello successivo all’allagamento del 7 novembre sono stati effettuati degli interventi definiti da Torquati e dall'Assessore Paris come ‘non risolutivi’”. A questi seguono promesse. “Entrambi gli amministratori avevano promesso di attivarsi presso il Dipartimento Lavori Pubblici del Comune di Roma”. Poi non se ne è più saputo nulla.

Come spiegano anche gli altri esponenti locali del Nuovo Centrodestra, Luca Della Giovampaola e Daniela Milone, “da quando si è insediato, il sindaco Marino sembra non ascoltare la voce di questo territorio”.