12 Aprile 2021

Pubblicato il

Emanuela Orlandi, “La verità sta in cielo” dice Papa Francesco, lui sa

di Redazione

"La verità sta in cielo" come ha detto Papa Francesco, facendoci capire che loro sanno che Emanuela è in cielo

Giugno 1983, in una giornata di caldo sole sparisce una ragazza di 15 anni. Una ragazza normale, una ragazza come tante, con una madre casalinga e un padre che lavora in Vaticano. Una cittadina Vaticana quindi sparisce e tutti pensano a una fuga, di quelle che le ragazzine fanno per spaventare tutti, non si pensa a un rapimento, chi può rapire una ragazzina di 15 anni che non è ricca. Emanuela ha tre sorelle e un fratello. Tutti la cercano ma solo quando Papa Giovanni Paolo II interviene con un appello ai rapitori viene aperta una linea diretta alla quale chiunque abbia notizie può rivolgersi con una telefonata. Qando Giovanni Paolo II sale nell'appartamento degli Orlandi si comprende che non si tratta di una ragazzina che è fuggita da casa ma che Emanuela è stata rapita. Come dice lui per una storia di terrorismo internazionale, probabilmente per far capire al Papa che deve fermare i suoi viaggi e la lotta contro il comunismo o anche la lotta contro lo strapotere e contro il malcostume della banca dello IOR oppure è solo uno dei tanti scandali di sesso e prostituzione tra i prelati. La cosa però certa è che una ragazzina di 15 anni che era andata a lezione di flauto non è più tornata a casa lasciando un vuoto incolmabile e i familiari nella disperazione, da 34 anni, e che oggi è diventata un film per la regia di Roberto Faenza, andato in onda il 24 novembre scorso. "La verità sta in cielo" come ha detto Papa Francesco, facendoci capire che loro sanno che Emanuela è in cielo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento