12 Maggio 2021

Pubblicato il

Donna pestata a sangue e buttata in un fosso a Ostia

di Redazione

Arrestato maresciallo dell'Aeronautica, che ha mandato in coma una 45enne per motivi legati a una presunta relazione

"Il Messaggero" riporta una brutta storia avvenuta a Ostia, presso la zona Fiumara Grande, in corrispondenza della foce del Tevere. Nella serata di sabato, il maresciallo dell'Aeronautica Militare, il 43enne Andrea Marchese, avrebbe picchiato a sangue una 45enne di nome Angela, fino a farle perdere i sensi e abbandonandola in un canneto. Al momento i sospetti sul tentato omicidio sono legati a una presunta relazione tra i due. Gli inquirenti starebbero prendendo in considerazione, tra i moventi,  la fine del rapporto oppure la gelosia del maresciallo. Va specificato, infatti, che quest'ultimo è sposato con un figlio, mentre lei risulta single. I due si sono conosciuti nell'ambiente dell'Aeronautica.

Fatto sta che adesso la donna è in fin di vita ll'ospedale Grassi di Ostia e  gli agenti del Commissariato Lido ritengono l'uomo colpevole di tentato omicidio. I poliziotti sono riusciti in breve tempo a rintracciare e ad arrestare l'uomo, che comunque si proclama innocente.  Nella serata di sabato – almeno questa è la ricostruzione degli inquirenti – il 43enne avrebbe convinto la donna a incontrarlo per un colloquio, forse un chiarimento sui loro rapporti e così l'ha portata nella zona appartata nei canneti di Fiumara Grande, dove le avrebbe teso l' agguato che rischia di costarle la vita.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento