Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Settembre 2020

Pubblicato il

Diminuiti omicidi e rapine: meno reati violenti dall’estate 2019 a oggi

di Redazione

Con il lockdown diminuiti reati come rapine, furti e omicidi, ma purtroppo non le violenze domestiche, che anzi sono aumentate

Diminuiti omicidi e rapine
violenza

Diminuiti omicidi e rapine. Reati violenti drasticamente calati nel mondo, come un po’ in tutti gli Stati Uniti e in Sud Africa, e anche in Italia durante il lockdown. Il nuovo virus che ha fermato le industrie, il traffico e pressoché tutte le attività umane, ha avuto l’effetto di contenere, almeno per un po’ alcuni terribili reati. Secondo alcuni dati dall’estate 2019 a oggi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Diminuiti omicidi e rapine

Secondo i dati del Ministero dell’Interno diffusi a fine marzo 2020, i tentati omicidi nelle prime tre settimane del mese, sono scesi del 50 per cento rispetto allo stesso periodo del 2019. La differenza evidente è stata causata dal lockdown dovuto alla pandemia da Sars-coV-2.

Anche i furti sono calati del 30 per cento mentre le rapine del 54,4 per cento, valori dunque molto significativi su tutto il territorio nazionale.

Ancora più rilevanti i dati che riguardano gli incendi, calati del 76,6 per cento.

Aumentata violenza “domestica” sulle donne

Purtroppo però, sono invece in controtendenza le violenze cosiddette domestiche. La violenza contro le donne da parte del partner o altri uomini della famiglia, ha mostrato tutta la sua grave entità nel nostro paese. 11 le donne che sono state uccise durante il lockdown, con una percentuale cresciuta del 5 per cento secondo il report del Servizio Analisi Criminale Interforze.

Le convivenze fatte di soprusi restano una diffusa malattia in Italia.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento