21 Giugno 2021

Pubblicato il

Daniele Zovi presenta il suo: “Alberi Sapienti Antiche Foreste”

di Redazione

Prosegue il ciclo di incontri “I Martedì della Natura” con la presentazione di un libro edito da UTET

Prosegue il ciclo di incontri aperti al pubblico organizzati dal Comando Unità Forestali Ambientali Agroalimentari Carabinieri “I Martedì della Natura”. Nell’appuntamento del 16 ottobre, alle ore 17:00 in via Antonio Salandra 44 a Roma, si parlerà di un libro edito da UTET: “Alberi sapienti, antiche foreste” scritto da Daniele Zovi, già Dirigente del Corpo Forestale dello Stato.

“Le piante costruiscono il paesaggio nel quale viviamo o che attraversiamo, ci forniscono l’ossigeno che respiriamo, ci permettono di vivere in questo pianeta; eppure con loro non siamo connessi, ci mancano gli strumenti per creare una relazione”, scrive l’autore nell’introduzione.

Molti alberi citati in questo libro, sono sconosciuti o poco familiari: “Eppure sono tra noi da secoli. Siamo curiosi di sapere cosa c’è su Marte, ma dobbiamo scoprire ancora tanto sulla Terra” – dice Zovi.

Gli alberi hanno una loro magnifica vita segreta che continua, silenziosa, lenta e costante, impercettibile ai nostri occhi e ai nostri sensi accelerati: trovare cinque minuti per fermarsi a guardarli, significa rimettersi in contatto con i ritmi della natura. Osservare queste forme di vita, che racchiudono in sé l’essenza della natura stessa, ci richiede di rallentare, ascoltare e affinare lo sguardo.

Il saggio di Daniele Zovi riesce a riportare su carta un miracolo millenario. L’autore racconta gli alberi a partire dalla loro anatomia: tronco, corteccia, chioma, radici, spiegandoli attraverso aneddoti personali e commenti scientifici fruibili da tutti. Una trattazione completa, che guida il lettore, con parole semplici e grandi fotografie, al di fuori di ambiti consueti, aiutandolo a distaccarsi dalla frenesia della quotidianità urbana.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento