21 Giugno 2021

Pubblicato il

Crolla un controsoffitto in tribunale, tanta paura

di Redazione

È solo uno dei tanti episodi più e meno gravi che hanno messo a disagio i lavoratori del tribunale di Roma

A Roma crolla un po’ tutto. Alberi, strade, banchine della metro (VEDI) e ora anche i controsoffitti. È già, perché ieri intorno a mezzogiorno negli uffici del tribunale c’è stato il cedimento parziale di un controsoffitto che ha generato molta paura, anche se (fortunatamente) nessun ferito.

Come riportato da La Stampa, il danno è forse dovuto alle frequenti piogge che hanno colpito la Capitale durante la scorsa primavera, quando le infiltrazioni d’acqua hanno riguardato anche alcuni archivi “minacciando” diversi fascicoli.

La parte colpita è stata quella della cittadella Giudiziaria aperta al pubblico, al quarto piano della palazzina C, e l’ufficio interessato è stato quello “Scansione degli atti”: i calcinacci sono finiti sulle scrivanie e l’acqua del sistema di condizionamento ha invaso la stanza. Alcuni impiegati erano al lavoro, ma non si registrano feriti.

È solo uno dei tanti episodi più e meno gravi che hanno messo a disagio i lavoratori del tribunale di Roma. A Palazzo di Giustizia, infatti, crepe e topi avevano bloccato in più di un’occasione i lavori. Solo pochi mesi fa, in data 13 aprile, si verificò una copiosa perdita d’acqua all’interno degli uffici del ruolo generale e soprattutto nella sezione lavoro. E due anni fa la cancelleria della sezione Lavoro della Corte d’Appello rimase chiusa due giorni a causa del macabro ritrovamento di un grosso topo morto nel controsoffitto di una cancelleria.

LEGGI ANCHE:

Roma, spiaggia sul Tevere: sotto inchiesta l'accordo tra Comune e Rom

Roma, Controlli contro gli abusivi commerciali al Colosseo

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento