Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2022

Pubblicato il

Crolla un controsoffitto in tribunale, tanta paura

di Redazione
È solo uno dei tanti episodi più e meno gravi che hanno messo a disagio i lavoratori del tribunale di Roma

A Roma crolla un po’ tutto. Alberi, strade, banchine della metro (VEDI) e ora anche i controsoffitti. È già, perché ieri intorno a mezzogiorno negli uffici del tribunale c’è stato il cedimento parziale di un controsoffitto che ha generato molta paura, anche se (fortunatamente) nessun ferito.

Come riportato da La Stampa, il danno è forse dovuto alle frequenti piogge che hanno colpito la Capitale durante la scorsa primavera, quando le infiltrazioni d’acqua hanno riguardato anche alcuni archivi “minacciando” diversi fascicoli.

La parte colpita è stata quella della cittadella Giudiziaria aperta al pubblico, al quarto piano della palazzina C, e l’ufficio interessato è stato quello “Scansione degli atti”: i calcinacci sono finiti sulle scrivanie e l’acqua del sistema di condizionamento ha invaso la stanza. Alcuni impiegati erano al lavoro, ma non si registrano feriti.

È solo uno dei tanti episodi più e meno gravi che hanno messo a disagio i lavoratori del tribunale di Roma. A Palazzo di Giustizia, infatti, crepe e topi avevano bloccato in più di un’occasione i lavori. Solo pochi mesi fa, in data 13 aprile, si verificò una copiosa perdita d’acqua all’interno degli uffici del ruolo generale e soprattutto nella sezione lavoro. E due anni fa la cancelleria della sezione Lavoro della Corte d’Appello rimase chiusa due giorni a causa del macabro ritrovamento di un grosso topo morto nel controsoffitto di una cancelleria.

LEGGI ANCHE:

Roma, spiaggia sul Tevere: sotto inchiesta l'accordo tra Comune e Rom

Roma, Controlli contro gli abusivi commerciali al Colosseo

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo