Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Agosto 2022

Pubblicato il

Analisi Istat

Covid, da lunedì 3 gennaio due italiani su tre in zona gialla

di Redazione
L'83% degli italiani ha scelto di trascorrere il capodanno in casa
regioni covid-19 governo bozza dpcm
Emergenza sanitaria in città

“Per l’avanzare dei contagi quasi due italiani su tre (63%) per un totale di 37 milioni di persone si trovano in zona gialla”. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Istat in riferimento agli effetti del cambio di colore da domani lunedì 3 gennaio per Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia che si vanno ad aggiungere in zona gialla a Liguria, Marche, Veneto, Calabria, Friuli Venezia Giulia e alle province autonome di Trento e Bolzano.

Brusco aumento contagi dovuto a variante Omicron

“Sono gli effetti del brusco balzo dei contagi determinato dall’avanzare della variante Omicron che- sottolinea la Coldiretti- sta mettendo sotto pressione le strutture sanitarie ed alimentando preoccupazioni tra i cittadini”.

Nonostante il fatto che la differenza tra zona bianca e gialla sia stata in gran parte annullata dalle ultimi provvedimenti, che prevedono tra l’altro la mascherina obbligatoria all’aperto, la presenza di oltre un milione persone contagiate e molti congiunti in attesa di responso “sta profondamente cambiando– sottolinea l’associazione agricola- i comportamenti di consumo degli italiani”.

Capodanno in casa e disdette vacanze e cenoni

Ben l‘83% degli italiani ha scelto di trascorrere il capodanno in casa e si sono moltiplicate le disdette per le vacanze e i cenoni in ristoranti e agriturismi, secondo la Coldiretti che evidenzia peraltro il forte ricorso alle consegne alimentari a domicilio che fanno segnare nel 2021 il record di fatturato a 1,5 miliardi. (Com/Ran/Dire)

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo