24 Settembre 2021

Pubblicato il

Coronavirus, rinviato il Capodanno cinese a Roma: “non è il caso di festeggiare”

di Redazione
Ad annunciarlo è la portavoce della comunità cinese a Roma, Lucia King

Gli effetti del virus che sta seminando il panico in Cina si fanno sentire anche a Roma. Si è infatti deciso di rinviare i festeggiamenti per il Capodanno cinese in programma a Roma per il prossimo 2 febbraio. Lo ha annunciato all'ANSA la portavoce della comunità cinese a Roma Lucia King

"Abbiamo concordato in modo congiunto con tutta la comunità che la festa deve essere rinviata perché c'è gente che sta male e non è il caso di festeggiare. Ci dispiace perché i preparativi duravano da tre mesi, ma in questo momento è la scelta migliore. Comunicheremo in seguito una nuova data".

Nel frattempo la task-force del Ministero della Salute sul coronavirus 2019-nCoV si è riunita ieri mattina alla presenza del ministro, Roberto Speranza, e delle altre autorità coinvolte. Sono state rafforzate le dotazioni di personale medico e infermieristico e intensificati i controlli negli aeroporti di Roma Fiumicino e Milano Malpensa dove tutto procede regolarmente. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

Al momento tutti i casi sospetti segnalati in Italia si sono rivelati infondati.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo