05 Marzo 2021

Pubblicato il

ControTempo manifesta per una scuola più libera

di Redazione

Studenti romani contro l'indottrinamento politico negli istituti

Ieri mattina una trentina di studenti legati al gruppo studentesco 'ControTempo' hanno manifestato di fronte al Liceo Tasso di Roma il loro disappunto nei confronti dell'attuale sistema scolastico e la sua classe docente.

I ragazzi sono giunti in modo animato davanti al Tasso in corteo da piazza Fiume, intonando slogan di protesta e esibendo uno striscione con scritto: 'Liberiamo la scuola'. Le questioni su cui i giovani manifestanti hanno voluto porre l'accento stamani sono soprattutto legate all'atmosfera che si respira all'interno degli istituti Capitolini e che, come si legge nel volantino prodotto dagli attivisti di CT, è caratterizzata da scuole di partito: uso politico del proprio ruolo da parte dei docenti, favoritismi per chi ha la giusta tessera in tasca a scapito di chi si schiera contro il pensiero unico dominante, assemblee senza confronto dove degli studenti vengono meramente indottrinati.

Presenti all'azione anche alcuni studenti del Movimento Sociale Europeo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento