08 Marzo 2021

Pubblicato il

Consegna attestati di formazione presso l’Ambasciata Moldava

di Redazione

La qualificazione dei lavoratori moldavi alle mansioni di assistente domiciliare, conseguita attraverso un training di formazione

Nei locali dell'Ambasciata della Repubblica di Moldova in Roma si è svolta la manifestazione di consegna degli attestati del Corso per assistenti domiciliari realizzato dall' A.N.I.S.E.M., Associazione Nazionale di promozione sociale per l'integrazione  economica multietnica  in solido  con D & L Global Consulting, società di diritto moldavo con sede a Chisinau, ed il contributo organizzativo e  di collaborazione fornito dall'Associazione  socio-culturale "A casa". Il progetto rientra in un programma di consolidamento delle relazioni italomoldave  ed è volto a migliorare la professionalità e le condizioni delle lavoratrici moldave che hanno acquisito  negli ultimi anni una stima e un apprezzamento  crescenti nel nostro paese per la sensibilità e la preparazione dimostrate  nell'ambito familiare in genere e nella cura dei disabili e degli anziani in particolare..

L’obiettivo principale, di qualificazione dei lavoratori moldavi alle mansioni di assistente domiciliare, è stato conseguito attraverso un training di formazione studiato appositamente in base alle necessità degli interessati. Il primo step, interamente on line, si è svolto nei mesi  di  giugno e luglio scorsi e  si è articolato in nove moduli interdisciplinari riguardanti nozioni che variano dalla   terapia riabilitativa di base, al pronto intervento, alla risoluzione di  situazione impreviste e alla conoscenza di problematiche psicosociali applicate alla famiglia ospitante. Madrina dell'evento è stata S.E. Signora Stela Stingaci, Ambasciatore della Repubblica di Moldova in Italia che ha patrocinato il progetto medesimo e ha personalmente distribuito i titoli di merito alle dieci partecipanti. L'Ambasciatore ha auspicato  che analoghe  iniziative possano essere sviluppate prossimamente ed ha espresso ancora una volta l'adesione incondizionata propria e della Rappresentanza diplomatica cui sovrintende.

Presenti alla cerimonia altresì il Presidente dell'A.N.I.S.E.M., Alessandro Latini, e quello dell'Associazione 'A casa', Galia Sava.

   

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento