10 Giugno 2021

Pubblicato il

Lo stallo non si sblocca

Comunali 2021, il centrodestra continua a prendere in giro i suoi elettori

di Mirko Ciminiello

L’ultimo vertice si è concluso con l’ennesimo rinvio, e intanto città come Roma e Milano non hanno ancora un candidato. E oltretutto i papabili destano più di una perplessità

comunali 2021
Elezioni Comunali

Arrivati a questo punto, la querelle intorno alle candidature del centrodestra per le Comunali 2021 non si può più definire “manfrina”, perché siamo ben oltre. In effetti, sembra più un balletto malriuscito che può solo sconcertare gli elettori delle tre forze che, sondaggi alla mano, dovrebbero essere maggioranza del (Bel)Paese. Elettori che hanno il diritto di sapere a chi dovrebbero destinare le proprie preferenze autunnali, soprattutto nelle due maggiori città italiane: Roma e Milano.

Comunali 2021, ancora stallo nel centrodestra

«Penso proprio che martedì prossimo arriverà finalmente la decisione ufficiale, ormai siamo arrivati al limite massimo temporale per scegliere». Così parlò Claudio Durigon, coordinatore regionale del Carroccio nel Lazio, mostrando se non altro di aver chiaro il problema delle tempistiche. Questione che del resto ha ben presente anche il segretario leghista Matteo Salvini, che in diretta televisiva ha garantito che «la settimana prossima ci saranno i nomi».

Matteo Salvini sui possibili candidati della Lega alle prossime amministrative. Pubblicato da Otto e Mezzo su Venerdì 4 giugno 2021

Potius sero, quam nunquam, avrebbe commentato lo storico romano Tito Livio. Purché, beninteso, l’ennesimo rinvio serva veramente a sbloccare uno stallo che dura da mesi, e che ormai sa molto di presa in giro. Anche perché la vexata quaestio riguarda nomine “vagamente importanti” come quelle per Palazzo Senatorio e Palazzo Marino – e i competitor non stanno certo a guardare.

virginia raggi si ricandida
Il sindaco di Roma Virginia Raggi

Comunali 2021, la situazione a Roma…

Nella Capitale, per esempio, il M5S ha ufficializzato mesi fa la riproposizione del sindaco uscente Virginia Raggi. E il Pd attende solo l’incoronazione dell’ex Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri alle Primarie del prossimo 20 giugno.

roberto gualtieri
L’ex Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri

Non (ancora) pervenuto il centrodestra, che parrebbe aver ristretto la rosa al magistrato Simonetta Matone e all’avvocato Enrico Michetti. Se queste personalità non vi suonano familiari non preoccupatevi, siete in buona compagnia: che en passant sarebbe un ulteriore buon motivo per rompere gli indugi.

comunali 2021, enrico michetti
L’avvocato Enrico Michetti

Perché sarà anche vero che «Michetti è il Mr. Wolf dei sindaci», come ha affermato Giorgia Meloni, leader di FdI. Ma in una competizione come quella per il Campidoglio conta anche la popolarità, che non si costruisce certo dall’oggi al domani.

…e lo stato dell’arte a Milano

La situazione, poi, non cambia – anzi, se possibile è perfino amplificata – sotto la Madonnina, dove comunque neppure i pentastellati hanno ancora sciolto la riserva. Mentre è già pronto alla corsa per un secondo mandato l’attuale primo cittadino, il dem Beppe Sala.

comunali 2021, beppe sala
Il sindaco di Milano Beppe Sala

La rosa dei papabili del centrodestra, invece, ha ancora «quattro o cinque» petali. Che includono il manager Roberto Rasia dal Polo e il presidente di Federfarma Lombardia Annarosa Racca.

comunali 2021, annarosa racca
Il presidente di Federfarma Lombardia Annarosa Racca

«Nel giro di qualche giorno decideremo» ha assicurato il Capitano. Intanto, però, anche questa settimana le designazioni per le Comunali 2021 saranno stabilite la settimana prossima. E, se seguita l’andazzo, presto l’orizzonte diventerà… la Calenda greca.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento