Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Maggio 2022

Pubblicato il

Roma Colle Oppio, sabato la Festa di Primavera

di Redazione
Iniziativa per rilanciare la qualificazione del Parco di Colle Oppio, una giornata insieme a residenti e Associazioni

“Festa di Primavera”, questo l’appuntamento per sabato 12 aprile, a partire dalle ore 10 fino alle ore 18, presso il parco di Colle Oppio. All’iniziativa, aderiranno molte Associazioni di quartiere, culturali, ambientaliste e di promozione sociale. Durante tutta la giornata, si darà vita, ad attività che coinvolgeranno cittadini e famiglie.
Alle 12, un dibattito sulla valorizzazione, la tutela e l’utilizzo dei beni culturali, vedrà protagonisti Marco Scurria, Andrea De Priamo, Federico Mollicone, Romolo Staccioli e Sandro Bari.

“Tra le attività principali – spiegano gli organizzatori – sono previste: animazione e laboratori didattici per bambini (a cura, rispettivamente, di RomAntica e del Gruppo Storico Romano), degustazioni prodotti a chilometro zero (Kibo), corsi su riciclo e sensibilizzazione ambientale (Fare Verde Roma), ginnastica per giovani e anziani, difesa personale e seminario sulla corretta alimentazione (Opes Italia), visite guidate all’interno dell’area archeologica del Parco (Castellum), mostra fotografica sul Rione Monti (Maurizo Di Veroli), allenamento ed esibizione pugilistica kick boxing e judo (palestra Audace), corso di giocoleria e saltimbanchi e stand librari (Asi Ciao), corso introduttivo di Protezione Civile per adulti e bambini (Modavi)”. Il tutto, in collaborazione con Laboratorio D’Azione, Associazione S. Giovanni in Laterano Onlus e Associazione Commercianti e Professionisti di Via Merulana e Via dello Statuto.

“Vogliamo che il parco di Colle Oppio, uno dei parchi storici più importanti della Capitale, torni ad essere un luogo vivibile per i cittadini romani e un’attrazione per i turisti” – specifica Francesco Todde, responsabile di Viviamo il Parco, associazione promotrice dell’evento. “C’è stata davvero una grande risposta di adesione all’iniziativa da parte delle Associazioni, a dimostrazione che nel nome di cause giuste e del bene comune, i romani sono capaci di grandi sforzi di cooperazione e solidarietà” – conclude Todde.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo