24 Giugno 2021

Pubblicato il

Caso Emanuela Orlandi, le ossa ritrovate sarebbero di una donna

di Redazione

Laura Sgrò, legale della famiglia Orlandi: "Il bollettino emesso ieri sera dalla Santa Sede fornisce poche informazioni"

Un primo esame delle ossa trovate nella sede della Nunziatura apostolica di via Po a Roma mostrerebbe, secondo quanto apprende l’agenzia ANSA, che si tratterebbe di un corpo di donna. L’evidenza emergerebbe dall’esame delle ossa del bacino. 

Nei prossimi giorni saranno sentiti dalla Procura di Roma i quattro operai che materialmente hanno rinvenuto le ossa mentre lavoravano. 

“Chiederemo alla Procura di Roma e alla Santa Sede – ha dichiarato Laura Sgrò, legale della famiglia di Emanuela Orlandi – in che modalità sono state trovate le ossa e come mai il loro ritrovamento è stato messo in relazione con la scomparsa di Emanuela Orlandi o Mirella Gregori. Il bollettino emesso ieri sera dalla Santa Sede fornisce poche informazioni”.

 

Leggi anche:

Trovati resti umani. Potrebbe riaprirsi il caso Emanuela Orlandi?

Emanuela Orlandi, “La verità sta in cielo” dice Papa Francesco, lui sa

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento