CasaPound occupa la sede dell’Ater

23

A poche ore dallo sgombero della sede di piazza Perin Del Vaga, alcuni militanti di CasaPound e Blocco Studentesco occupano la sede dell’Ater, Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale del Comune di Roma, sul lungotevere.

Nel mirino dei militanti, la gestione, a loro dire “clientelare” dell'edilizia residenziale a Roma. Lo spiega il vicepresidente dei CasaPound Italia, Simone Di Stefano: “Il nostro blitz – dice – vuole rappresentare una protesta contro la gestione dell’edilizia residenziale nella Capitale: una gestione clientelare, che agevola gli amici degli amici, che concede sedi ai partiti e alle organizzazioni religiose a prezzi stracciati e ne tollera allegramente le morosità, che vede appartamenti a piazza Navona o al Colosseo affittati a pochi spiccioli e con modalità del tutto opache, come emerso nel recente scandalo Affittopoli”. I militanti hanno srotolato uno striscione con la scritta: 'Marino e Zingaretti nemici di Roma. Perin del Vaga non si tocca'.

Di Stefano, inoltre, annuncia una raccolta firme: “Per noi gli italiani devono stare in cima alle graduatorie per l’assegnazione degli alloggi popolari e stiamo raccogliendo delle firme nelle piazze proprio per questo”.