Vuoi la tua pubblicità qui?
26 Gennaio 2021

Pubblicato il

Precisazioni

Casamonica demolizioni: Monica Lozzi: “Ecco perché il ruolo del Municipio VII non va sminuito”

di Redazione

"Molti hanno chiesto che c'entrasse il Municipio in un avvenimento di tale portata. C'entra moltissimo, perché è il Municipio ad aver fatto il lavoro"

Casamonica demolizioni, Monica Lozzi, Virginia Raggi
Casamonica demolizioni, Monica Lozzi, Virginia Raggi

Oltre alla chiusura temporanea delle stazioni Spagna e Flaminio dalle 10 alle 20, nel weekend l’accesso alle vie dello shopping del centro di Roma sarà regolamentato da specifici ‘moduli di contingentamento’ che prevederanno la presenza della polizia locale e della Protezione civile, oltre alle forze dell’ordine, nei principali varchi di accesso alla zona del Tridente.

Sono le decisioni prese dal Comitato provinciale ordine e sicurezza riunitosi ieri in prefettura per adottare nuove misure restrittive volte ad evitare assembramenti e contenere i contagi a Roma. 

Moduli simili saranno adottati in via Cola di Rienzo, via Ottaviano, viale Giulio Cesare e via Candia. Il principio sarà quello di contingentare il numero di accessi, deviando momentaneamente i passanti, se la situazione lo richiede, nelle vie limitrofe onde evitare un elevato numero di presenze nello stesso luogo, nello stesso momento.

Pattuglie a piedi delle forze dell’ordine e messaggi via megafono che invitano a non assembrarsi. E’ quanto faranno le forze dell’ordine nei luoghi del centro di Roma dove a partire dal prossimo weekend gli accessi saranno regolati per evitare assembramenti.

Di chi sono i meriti dell’abbattimento delle abitazioni dei Casamonica?

E mentre nella Capitale le istituzioni si riuniscono per vagliare nuove misure di contenimento dei contagi Covid-19, sui Social media ha suscitato interesse nei giorni scorsi la diatriba tra il Campidoglio e la presidente del Municipio VII, Monica Lozzi.

La discussione riguarda le demolizioni delle ville dei Casamonica, i meriti dell’operazione, dal concepimento all’attuazione del “progetto”. Abbiamo contattato la presidente del VII Municipio di Roma Capitale, per farci spiegare le ragioni delle sue dichiarazioni, per chiarirle soprattutto ai cittadini reticenti.

L’importanza avuta dal Municipio VII nelle demolizioni

“Come già accaduto nel 2018 per l’abbattimento delle ville dei Casamonica a via del Quadraro, il Municipio VII è stato protagonista in tutte le fasi dell’attività anche per le demolizioni avvenute pochi giorni fa a Gregna Sant’Andrea.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Molti, non conoscendo bene il funzionamento di Roma Capitale, hanno chiesto che c’entrasse il Municipio in un avvenimento di tale portata. C’entra moltissimo, perché è il Municipio ad aver fatto il lavoro.

“L’abusivismo edilizio, settore aggredito fin dal nostro insediamento”

L’abusivismo edilizio è una specifica competenza dei Municipi (art. 67 del Regolamento sul Decentramento Amministrativo) ed è un settore che abbiamo voluto aggredire fin dal nostro insediamento avvenuto nel 2016.

Appena eletti abbiamo dato ai nostri uffici un chiaro indirizzo politico: riprendere in mano le carte relative agli abusi più vecchi e assolutamente non condonabili.

Immobili della famiglia Casamonica

Tra gli immobili che ricadevano in questa casistica c’erano proprio quelli riconducibili alla famiglia dei Casamonica. Ripresi in mano fascicoli anche degli anni 80, abbiamo sollecitato gli uffici municipali per il completamento dell’iter amministrativo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Stanziammo le somme necessarie nel nostro bilancio municipale. Eh sì, è il Municipio che sceglie come impiegare i soldi e le abbiamo usate per i bandi delle demolizioni poi effettuate da nostre ditte.

Abbiamo pagato i traslocatori, i fabbri, i container per metterci il materiale tolto dalle abitazioni. Contemporaneamente abbiamo coinvolto l’Osservatorio Municipale di sicurezza presieduto dal Viceprefetto. Abbiamo attivato la Polizia Locale del VII Gruppo e, infine, organizzato materialmente le demolizioni.

Senza dubbio è stato importante l’apporto della Prefettura, che ringraziamo. La Prefettura ha messo a disposizione la Polizia di Stato e i Carabinieri per il mantenimento dell’ordine pubblico. E il Gabinetto del Sindaco per l’attivazione del Comando Centrale della Polizia Locale e dell’SOS Sociale per sostenere le persone che venivano allontanate dalle abitazioni.

Il ruolo avuto dal nostro Municipio non può essere sminuito

Ma alla luce di tutto questo, il ruolo e l’importanza avute dal nostro Municipio nell’abbattimento delle abitazioni abusive sia a via del Quadraro che a Gregna Sant’Andrea non può essere sminuito”. Così in una nota la presidente del VII Municipio, Monica Lozzi, candidata a sindaco di Roma per la lista Revoluzione Civica, nelle amministrative del 2021.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Martina, l’infermiera simbolo della lotta al Covid: “Prima eroi, ora ci insultano”

Roma, pedopornografia: stampa e appende in camera da letto foto raccapriccianti

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento