16 Giugno 2021

Pubblicato il

Truffe immobiliari

Casa bene prezioso ma anche bersaglio appetibile per speculatori e truffatori

di Antonio Augello

Il mattone è stato l’investimento con il miglior rapporto rischio convenienza, ma anche terreno fertile per truffatori privi di scrupolo

Casa, notaio

La casa, tradizionalmente rappresenta per gli Italiani il bene più prezioso. Per decenni, il “mattone” è stato considerato l’investimento con il miglior rapporto rischio convenienza. Al tempo stesso, la casa è sempre stata un bersaglio allettante per speculatori o truffatori privi di scrupolo, spesso dediti ad attività di riciclaggio. La vostra proprietà, perfino la vostra casa di famiglia, può essere venduta e ipotecata per incassare soldi senza che voi nemmeno ve ne accorgiate.

Cos’è il dirottamento immobiliare

Finti venditori che ottengono accesso a una proprietà prendendola in affitto (il cosiddetto dirottamento immobiliare), fantomatici fondi di investimento con nomi fuorvianti che scimmiottano quelli di primarie aziende internazionali , molto pubblicizzati anche su importanti emittenti che promettono l’acquisto diretto dell’immobile. Questi speculatori senza scrupoli stanno diventando molto creativi nei metodi per prendere di mira compratori e venditori ignari.

Il comune denominatore di queste truffe è il possesso dell’immobile ottenuto in forma apparentemente legale anche attraverso procure a vendere o ad affittare o contratti di compromesso registrati con l’intervento di un Notaio.

Cadere nella rete

Nella maggior parte dei casi, la vittima predestinata presenta una situazione di criticità finanziaria, impossibilità nel pagare le rate di mutuo, pignoramento immobiliare in corso etc. Ebbene, queste organizzazioni, favorite dalla vostra debolezza del momento, faranno del tutto per accaparrarsi il possesso dell’ immobile. Senza un reale rogito notarile, offrendo anche denaro e proponendosi di trattare direttamente con la banca o altri creditori per sanare il vostro debito.

Sottoscrizione di procure notarili

Per poter fare ciò vi convinceranno a sottoscrivere una o più procure notarili a loro nome, o a nome di un loro preposto. Oppure, nelle situazioni più appetibili sottoscriveranno un compromesso di vendita con passaggio di proprietà molto postergato ma soprattutto con l’immissione in possesso. Di fatto, con l’immobile che sarà in realtà ancora vostro solo sotto l’aspetto legale, potranno fare qualunque operazione di vendita o di affitto, anche ripetuta e trarne tutti i benefici in denaro.

Per essere ancora più convincenti, si proporranno di sanare eventuali posizioni debitorie con la banca che ha erogato il mutuo e/o con agenzia dell’entrate se c’è anche l’ipoteca legale dell’ente. Cosa che non verrà in realtà mai formalizzata né materialmente effettuata, lasciando il debito totalmente a vostro carico.

Instant buyer immobiliari

Proprio nell’ultimo periodo, prevedendo le difficoltà finanziarie conseguenti alla pandemia, il particolare mercato dei cosiddetti Instant Buyer immobiliari è stato piuttosto attivo con campagne pubblicitarie tanto mirabolanti quanto inverosimili:

Gli annunci truffaldini

“Compriamo la tua casa in 30 giorni“; “Ti paghiamo in poche settimane“; “Casa all’asta?, Casa pignorata? L’acquistiamo noi, saldiamo il debito, ti diamo liquidità?”; insomma, dei veri e propri maghi.

Siamo andati a farci un giro sui mezzi pubblicitari più utilizzati da queste particolari aziende, al fine di raccogliere informazioni utili a delineare la reale finalità ed identità di costoro che si propongono quali acquirenti del vostro immobile. Ebbene, andando oltre le normali informazioni di facciata, con una elementare analisi dei dati ufficiali presso le camere di commercio, disponibili a chiunque, abbiamo potuto rilevare che molte di queste più o meno “blasonate” aziende, tendono artificiosamente a trarre in inganno il privato cittadino.

Il raggiro

Il quale erroneamente penserà di trovarsi di fronte a compagini societarie importanti e solide quando in realtà i loro dati ufficiali sono frutto di bilanci falsi con organi amministrativi composti da “teste di legno” nullatenenti. Alcune di queste, si dichiarano depositari di algoritmi da fantascienza, oppure si autorappresentano come un Fondo Immobiliare. Anche in questo caso, ahimè abbiamo rilevato, attraverso una semplice visura, che alcuni di questi “Fondi Immobiliari” avevano intestato a malapena un garage, o un’abitazione di scarso valore.

Da verificare poi, la rispondenza del capitale sociale dichiarato, che in alcuni casi risulterebbe fittizio. Non mancano ovviamente, procedimenti penali in corso nei confronti di molte di queste aziende, ma il nostro agonizzante sistema giudiziario, “garantisce” anche a questi signori tutto il tempo necessario per far cadere i reati in prescrizione e per far loro continuare in modo reiterato e con mezzi economici sempre maggiori a danno del cittadino e delle aziende sane. Dal canto nostro possiamo dire che i nomi di queste aziende li trovate sul vostro smartphone quando siete su Facebook, o li potete ascoltare sulla vostra radio preferita o guardando la TV.

Consiglio utilissimo

Un consiglio: anche se avete dei problemi legati al vostro immobile, non consegnatelo nelle mani sbagliate e soprattutto non perdetene mai il possesso in favore di estranei. Finché sarete legalmente proprietari, anche con pignoramento o asta giudiziaria in corso, aiutati da un professionista di vostra fiducia, potrete effettuare tutte quelle trattative per la definizione della posizione debitoria al fine di mantenere o vendere l’immobile al giusto prezzo e con il vostro massimo vantaggio possibile.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento