Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Gennaio 2023

Pubblicato il

A Capodanno è importante proteggere i nostri animali dai botti: come fare

di Cristina Accardi
L'organizzazione internazionale protezione animali ha realizzato un video-decalogo per limitare i danni provocati dai fuochi d'artificio
animali domestici, cane e gatto

Come ogni Capodanno per chi ha un animale domestico si pensa a come proteggerlo dalla paura dei botti di fine anno. In merito a questo anche l’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) ha realizzato un video-decalogo per limitare i danni provocati dai fuochi d’artificio, dato che sono dannosi sia per gli animali domestici che per quelli selvatici.

Proteggere gli animali da Capodanno

In vista del 31 dicembre la preoccupazione per i petardi e fuochi d’artificio sale dato che molti animali ogni anno soffrono e spesso scappano per la paura, o nel peggiore dei casi quelli più anziani e cardiopatici possono anche morire.

Anche la fauna selvaggia, come uccelli e animali che abitano i boschi o le pianure si spaventano delle luci e dei rumori assordanti.

Tra i punti inseriti nel decalogo dell’Oipa c’è la raccomandazione di tenere il più lontano possibile gli animali da zone in cui vengono esplosi i petardi. Fondamentale, inoltre, è non lasciare i nostri amici animali da soli in un momento di grande paura come questo. La nostra vicinanza e il nostro affetto potrà in parte tranquillizzarli e rassicurarli.

Altro punto da ricordare è quello di non lasciarli in giardino da soli. Cerchiamo di tenere gli animali protetti dai fuochi, dalle luci e dai rumori. Un grande sovversivo potrebbe essere quello di farli stare in casa e tenere alto il volume della televisione o della radio, chiudere le finestre, le persiane e le tende.

Tuttavia, nel punto cinque si ricorda di non costringerli, ma di lasciarli liberi di scegliere il posto in cui si sentono più a loro agio e sicuri, dunque non si deve prestare attenzione se magari scelgono un luogo che solitamente per loro è off limits.

Oltretutto, per la cura dei nostri animali è importante portarli dal veterinario per monitorarli e tenerli sotto controllo e nel caso in cui fosse necessario adottare una giusta terapia consigliata dal medico. Per questo motivo diffidare di soluzioni fai da te: evitare di dare tranquillanti, poiché potrebbero addirittura essere controindicati.

Infine, per chi sta in città e può permettersi una gita fuori porta per Capodanno, è vivamente consigliato trascorrere la notte del 31 dicembre lontano dai centri abitati. Nel caso in cui questo non fosse possibile, allora potrebbe essere utile chiedere al comune un’ordinanza contro di botti per sensibilizzare l’opinione pubblica a far attenzione e rispettare gli animali.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo