Campidoglio: Mancano fondi Anci, vigili costretti a rientro da Amatrice

1

"Esprimiamo piena solidarietà e vicinanza agli agenti della Polizia di Roma Capitale in distacco ad Amatrice per l'emergenza terremoto e ora costretti a rientrare. Sono, infatti, costretti a lasciare le zone colpite dal sisma non per loro volontà, ma perché l'Anci non garantisce più la necessaria copertura finanziaria. Si tratta di un fatto vergognoso.

Il Governo deve intervenire subito, per sanare questa situazione: è una priorità ineludibile e occorre un'immediata assunzione di responsabilità. Gli agenti hanno svolto un lavoro pregevole e prezioso. Il loro contributo è stato determinante nella gestione delle drammatiche giornate post-sisma, nelle settimane caratterizzate dall'emergenza neve e nel supporto alla popolazione. I territori colpiti dal sisma hanno ancora bisogno di loro e non consentire la prosecuzione dell'attività in quelle zone è irresponsabile e vergognoso". Così in un comunicato Antonio De Santis, delegato della Sindaca al Personale.