Campidoglio, a Roma i sindaci delle grandi città del mondo

1

Ignazio Marino ha incontrato ieri, lunedì 20 luglio, alcuni  dei sindaci delle grandi città del mondo che partecipano oggi ai seminari organizzati dalla Pontificia Accademia delle Scienze Sociali. Il meeting è dedicato ai cambiamenti climatici e alle moderne forme di schiavitù. Il primo cittadino di Roma si è già confrontato con Fernando Haddad, sindaco di San Paolo con il quale ha avuto un lungo scambio di opinioni sui temi che accompagnano le sfide delle città che rappresentano, dal trasporto  alla gestione degli spazi pubblici, ma anche della mobilità urbana, dell' economia, delle piste ciclabili e del car sharing. " Ci siamo confrontati anche sui temi che saranno oggetto di discussione  domani con il Santo Padre – ha detto Marino – come le nuove schiavitù e le responsabilità che hanno le città per il futuro.

Abbiamo parlato   di impegno su progetti di ecostostenibilità e disuguaglianze sociali, questioni che accomunano le nostre due città. L'agenda di Roma non è tanto diversa da quella di San Paolo  e dobbiamo guardare da qui al 2050 quando il 75% della popolazione mondiale si concentrerà nelle aree urbane. Saranno quindi i sindaci ad essere il più grande punto di riferimento dei cittadini su tutti i temi che riguardano la qualità della vita nelle metropoli" ha concluso Marino, che ha incontrato anche i sindaci di San Francisco e Bogotá. La preparazione ad una iniziativa, quella di oggi in Vaticano, che riunisce oltre 50 sindaci di tutte le parti del mondo per affrontare temi planetari a cui trovare soluzioni comuni.