Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Ottobre 2022

Pubblicato il

Bonus tv, ecco le nuove agevolazioni per l’acquisto di apparati satellitari

di Simone Fabi
Nuovo bonus tv contenuto nel decreto aiuti bis. Tutto ciò che c'è da sapere, a chi è destinato e come fare per ottenerlo
Bonus rottamazione tv
Bonus rottamazione tv

Una nuova soluzione in arrivo destinata a quanti stiano avendo problemi per la ricezione del segnale televisivo. Si chiama Bonus tv ed è l’ennesimo aiuto destinato agli abitanti che risiedono in comunità montane o in zone in cui non è assicurata la ricezione del segnale televisivo. Il decreto aiuti bis, varato all’inizio di agosto dal governo, si è arricchito di questa ulteriore norma che aumenta fino a 50 euro il bonus destinato all’acquisto di apparati satellitari di ricezione della tv.

Bonus rottamazione tv

Bonus Decoder

E’ un aiuto, fino a un valore di 30 euro, che vale come agevolazione per l’acquisizione di tv e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi con i nuovi standard trasmissivi (DVBT-2/HEVC) e per l’acquisto di decoder per la ricezione satellitare. L’agevolazione, erogata sotto forma di sconto dal venditore, è disponibile fino al 31 dicembre 2022 o all’esaurimento delle risorse stanziate.

Per ottenerla, è necessaria una richiesta al venditore per acquistare una tv o un decoder beneficiando del bonus. I richiedenti, che devono essere residenti in Italia e appartenenti a un nucleo familiare di fascia Isee che non superi i 20.000 euro, non devono averne già fruito.

Bonus rottamazione tv

E’ un bonus che può essere richiesto da quanti rottamino un dispositivo che risulti acquistato prima del 22 dicembre 2018. E’ destinato a quanti risiedano in Italia, in regola con il pagamento del canone al servizio di radiodiffusione. Nello specifico, anche in questo caso si tratta di uno sconto fino a 100 euro sul prezzo di acquisto. 

È il nuovo incentivo, finalizzato a favorire l’acquisto di dispositivi compatibili con il nuovo standard di trasmissione del digitale terrestre DVB-T2 – HEVC MAIN 10. Il tutto, favorendo la sostituzione degli apparecchi televisivi obsoleti, mediante un congruo smaltimento dei rifiuti elettronici, per salvaguardare la tutela dell’ambiente.

Bonus Isee

Non ci sono limiti di Isee per l’ottenimento del bonus che è però legato al nucleo familiare. E’ concesso infatti un solo bonus per famiglia per i televisori. Bisogna essere in possesso di 3 requisiti: la residenza in Italia, la rottamazione di un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018 e l’essere in regola con i pagamenti del canone di abbonamento al servizio di radiodiffusione.

Il valore dello sconto

Il bonus prevede uno sconto del 20% sul prezzo d’acquisto, pari a un importo di massimo di 100 euro.

Prima di procedere alla rottamazione, è necessario scaricare e compilare il modulo di autodichiarazione dal sito del Ministero, per certificare il corretto smaltimento. Si può effettuare la rottamazione presso i rivenditori aderenti alla iniziativa. Oppure è possibile consegnare la vecchia tv presso un’isola ecologica autorizzata. Questa opzione prevede una registrazione da parte del centro di raccolta, per la convalida dell’avvenuta consegna dell’apparecchio.

Tramite il modulo firmato, l’utente potrà recarsi nei punti vendita per l’acquisto dell’apparecchio.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo