13 Aprile 2021

Pubblicato il

‘Bimbi a scuola sorridenti’, nelle scuole romane l’igiene dentale

di Redazione

Il progetto 'Bimbi a scuola sorridenti' parte oggi in una scuola nel quartiere Tuscolano

'Bimbi a scuola sorridenti', un progetto di prevenzione in materia di salute orale e di educazione alimentare destinato agli alunni delle scuole romane.  

L'igiene orale quotidiana è un'abitudine fondamentale che è bene insegnare e far seguire sin da piccoli grazie ad una attività di prevenzione e informazione che renda i bambini protagonisti nella difesa della loro salute. Questo l'obiettivo dell'iniziativa 'Bimbi a scuola sorridenti' avviata questa mattina in una classe dell'Istituto Comprensivo via Gentile 40, nel quartiere Tuscolano di Roma e patrocinata da Roma Capitale, dall'Ordine Provinciale di Roma dei Medici-chirurghi e degli Odontoiatri e dall'Associazione Nazionale Dentisti Italiani di Roma.

Il progetto prevede l'erogazione di interventi in aula finalizzati a sensibilizzare e informare i bambini sulle corrette abitudini di prevenzione dentale e sull'educazione alimentare per la salute del cavo orale. Il progetto nasce dalla volontà di Daniela Crocioni, Eleonora Marzaduri, Alessandra Nucci e Fabio Pompei. Odontoiatri, nutrizionisti ed esperti di innovazione insieme per progettare ed erogare lezioni educative e per sviluppare una piattaforma web a supporto per la fruizione dei contenuti didattici in maniera interattiva.

Durante la mattinata della prima giornata sono state spiegate, con un linguaggio semplice e divertente, le norme di igiene orale, la permuta dentale, i traumi dentali infantili e la prevenzione della salute della bocca attraverso la corretta alimentazione. Al termine della sessione, ad ogni bambino è stato consegnato un "diploma" ed una scheda didattica, da completare a casa. Il progetto parte dal desiderio di fornire uno strumento informativo destinato ai più piccoli per sostenerli in una fase delicata della crescita.

'Bimbi a scuola sorridenti' sarà inoltre supportato da un innovativo portale web, fruibile da computer o dispositivi smartphone e tablet che costituirà uno spazio virtuale dove studenti e genitori potranno interagire con contenuti digitali audio e video, compilare questionari on-line, scaricare materiale informativo, creando un divertente momento formativo attraverso il gioco senza vincoli di tempo e spazio.

'Bimbi sani e sorridenti' prevede una fase pilota da svolgersi nell'anno scolastico in corso che coinvolge diversi istituti scolastici romani, il progetto proseguirà nell'anno scolastico 2015-2016. Secondo Fabio Pompei, consigliere del Municipio Roma XII e presidente della Commissione Innovazione Tecnologica, " 'Bimbi a scuola sorridenti' nasce con l'obiettivo di porre le basi per la costruzione di una corretta educazione orale diffondendo il messaggio ai più piccoli con attuali e innovativi strumenti di comunicazione. Si tratta di un bell'esempio di come realizzare soluzioni didattiche innovative e gratuite per informare i bambini sull'adeguata relazione tra alimentazione, salute e igiene orale in maniera facile e divertente".

La dott.ssa Daniela Crocioni, odontoiatra, presidente della Commissione Normative Odontoiatriche in Europa – Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma e Responsabile Lazio di Andi Onlus, ha dichiarato: "E' stato sorprendente l'interesse dei bambini agli interventi in aula rivolti alla comprensione di nozioni di igiene orale, traumi dentali, permuta dentale, abitudini viziate, e di come una sana alimentazione possa ridurre il rischio di carie. I bambini hanno imparato giocando, attraverso una divertente presentazione didattica e pratica, che l'odontoiatra, figura che nell'immaginario può incutere a volte paura, in realtà è un amico della loro salute".

" 'Bimbi a scuola sorridenti' è un progetto sulla salute della bocca, che nasce da una combinata ricerca sull'importanza alimentare e odontoiatrica in età infantile per la prevenzione di patologie del cavo orale – ha precisato poi la ott.ssa Eleonora Marzaduri, medico chirurgo odontoiatra libero professionista – Di conseguenza rileva il ruolo fondamentale dell'educazione sanitaria in ambiente scolare. Durante la mia personale esperienza clinica, lavorando come libero professionista in uno studio rinomato in ambito implanto-protesico, ho constatato che la prevenzione, come del resto per tutte le altre patologie mediche, diminuisce l'incidenza della caduta dei denti in età adulta, favorendo uno sviluppo fisiologico del cavo orale".

Ha partecipato anche la dott.ssa Alessandra Nucci, autrice del libro 'E' un paese per bambini. In cerca di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente', secondo cui il progetto è un "passo nella direzione della consapevolezza alimentare dei bambini. Nella popolazione infantile 6-9 anni, un bambino su quattro è in sovrappeso e più di uno su dieci è obeso. E' importante quindi che i più piccoli imparino ad essere protagonisti della loro salute correggendo comportamenti errati, come consumare i pasti davanti alla TV e introducendo corrette abitudini quotidiane come fare sempre la prima colazione e aumentare il movimento fisico. Imparare a scegliere cosa mangiare apporta un prezioso contributo al benessere nei bambini".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento