Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Basket Roma, domani match point con Siena

di Redazione

Roma torna a sognare. Domani nella Capitale la sfida per la finale

Sul ferro trovato dalla distanza da Leunen si infrange il sogno di Cantù: Roma rimedia alla sconfitta di due giorni fa, espugna la NGC Arena 74-69 e rimanda tutto a gara 7. Impresa dell'Acea, che riporta la serie in parità (3-3) e ha l'occasione ora di giocarsi un posto nella finale scudetto giovedì al Palatiziano. Determinante Goss, a referto con 17 punti, due dei quali nei secondi finali, ma vanno in doppia cifra anche Lawal (16 punti e 8 rimbalzi), Datome (11 pt) e Jones (10). Per la Lenovo 12 punti di Tyus e 10 di Leunen ma soprattutto tanti rimpianti per aver sprecato l'occasione di chiudere i conti sulla spinta del Pianella.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Oggi si torna al Palaestra dove Siena ha a disposizione il secondo match-point contro Varese. La Cimberio ha offerto ieri una grande prova d'orgoglio, per quanto la Mens Sana debba rimpiangere il pessimo primo quarto che di fatto ha compromesso il resto della gara vista poi la grande rimonta nel finale, sfumata sul libero fallito da Brown. E proprio Brown torna a disposizione di Banchi in extremis: sia lui che Hackett erano stati fermati per un turno ma il ricorso di Siena e' stato parzialmente accolto e per entrambi la squalifica e' stata commutata in deplorazione.

Coach Vitucci, invece, ha qualche grana da risolvere: Achille Polonara sarà a disposizione ma non al meglio (diagnosticata una tenosinovite dei peronei della gamba destra con millimetrica distrazione) mentre difficilmente ci sarà Bryant Dunston, che al Nuovo Centro Fisioterapico a Varese e' stato sottoposto a esami. Per lui versamento al gemello mediale della gamba destra e solo domani verranno valutate le sue condizioni.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento