20 Settembre 2021

Pubblicato il

Bando aziende agricole, ecco i nomi dei vincitori

di Redazione
Le aree sono quelle della tenuta Redicicoli, Tor de' Cenci e Borghetto San Carlo

Daniel Burrai, Mario Sonno e la cooperativa agricola CO.R.AG.GIO.: ecco i nomi dei vincitori del primo bando di Roma Capitale per l’assegnazione di terre pubbliche e immobili rurali in disuso a giovani sotto i 40 anni. Proclamati dal sindaco Ignazio Marino, dal vicesindaco Luigi Nieri e dall’assessore all’Ambiente Estella Marino, saranno loro i deputati a far nascere tre nuove aziende agricole nella tenuta Redicicoli, a Tor de' Cenci e al Borghetto San Carlo. Sono stati 104 i progetti presentati, l’80% dei quali proposti da giovani alle prese per la prima volta con un’idea imprenditoriale. Il 34% è costituito da donne.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Tra le attività che verranno realizzate nei tre lotti, affidati per 15 anni dall’Amministrazione Capitolina, la vendita diretta di prodotti a chilometri zero, fattorie didattiche e centri estivi per ragazzi, orti sociali, reinserimento lavorativo di persone svantaggiate, un agri-ristoro e un “parco avventura”.

Il sindaco di Roma Ignazio Marino ha anche donato ai vincitori tre sacchetti di semi biologici di grano tenero. “Invece di mettere nuovi blocchi di cemento nel nostro verde, abbiamo deciso di avviare un percorso che valorizzi l'Agro romano e il lavoro dei giovani. È un'occasione importantissima e queste prime terre assegnate disegneranno il percorso che il Comune vuole prendere” – fa sapere il primo cittadino.

Il bando, pubblicato a maggio scorso, ha assegnato i primi 3 lotti per un totale di 83 ettari di terreno agricolo inseriti in aree di pregio dell’Agro Romano, comprensivi di un casale o di strutture rurali da recuperare. “Entro dicembre presenteremo il prossimo bando con altre quattro aree, complessivamente per altri 95 ettari”, ha poi annunciato il sindaco Marino, mentre il vicesindaco Luigi Nieri ha spiegato che “la prima, di 25 ettari, si trova nel Municipio IX, due aree sono nel Municipio III, rispettivamente di 10 e 40 ettari e la quarta area, di 20 ettari, è nel Municipio IV”. Nei prossimi giorni è prevista la sottoscrizione del contratto d’affitto con tutti i vincitori.

Proprio per quanto riguarda l’area del Municipio IX, è stata espressa soddisfazione dal minisindaco Andre Santoro, che ha spiegato: “A Tor de’ Cenci sarà realizzata un’officina agricola con orti, serre, vigneti, un oliveto, fattoria didattica e pet terapy, percorso podistico e pista ciclabile. L'iniziativa, finalizzata al recupero delle terre agricole comunali, ha anche una lodevole connotazione sociale: vi lavoreranno famiglie in situazioni di difficoltà, persone con disabilità, ex tossicodipendenti ed ex detenuti”. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo