Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
25 Maggio 2022

Pubblicato il

E c’è di nuovo un quarto episodio hors catégorie

Bamba della settimana, così la guerra in Ucraina sta scatenando il delirio

di Mirko Ciminiello
Dalle gaffes “classiche” alle follie politically correct, torniamo a selezionare tre casi surreali per l’anti-premio ideato dall’attuale direttore editoriale di “Libero” Feltri
Bamba della settimana
Bamba della settimana

Visto il periodo, non poteva che essere incentrato sul conflitto in Ucraina la nuova edizione del “Bamba della settimana”. L’anti-premio ideato dall’attuale direttore editoriale di Libero Vittorio Feltri per “omaggiare” ironicamente il meglio del peggio del recente passato. Che, per l’occasione, evidenzia come passare dalle follie della guerra alle follie della pace sia un attimo.

Un episodio hors catégorie

Come spesso capita, apriamo il “Bamba della settimana” con un episodio contrassegnato come hors catégorie per non falsare la surreale competizione. Ci riferiamo all’imbarazzante pantomima inscenata dall’Università meneghina Bicocca in relazione al corso su un gigante della letteratura come Fëdor Dostoevskij, che avrebbe dovuto tenere Paolo Nori.

Paolo Nori
Paolo Nori

Il prorettore, come rivela La Repubblica, ha affermato che intendeva solamente «ristrutturare il corso» affiancando «a Dostoevskij alcuni autori ucraini». E lo scrittore ha prontamente replicato che terrà le lezioni altrove. Va comunque lodato l’impegno dell’ateneo: non era facile mettere una pezza che fosse perfino peggiore di un buco del genere.

Il “Bamba della settimana”

L’avvio delle operazioni militari, comunque, ha scatenato il delirio (in tutti i sensi). Basti pensare alla gaffe di Sleepy Joe Biden che, come riporta Rai News, ha clamorosamente confuso Ucraina e Iran. Sostenendo che il Presidente russo Vladimir «Putin può circondare Kiev con i carri armati, ma non conquisterà mai il cuore e l’anima del popolo iraniano». Immaginiamo il sollievo della Casbah Bianca.

In una cantonata concettualmente analoga è incappato, nel suo piccolissimo, l’ex Ministro delle Infrastrutture pentastellato Danilo Toninelli. Che, come riferisce Libero, ha dichiarato che «l’Ucraina, facendo parte dell’Unione Europea, capite bene come poteva ambire a entrare nella Nato». Dimostrando di aver capito tutto, visto che uno dei nodi del contendere è proprio la richiesta di Kiev di entrare a far parte della Ue. Troppi… grillini per la testa, probabilmente.

danilo toninelli, bamba della settimana
Danilo Toninelli

L’epic fail di oggi, però, lo ha messo a segno la Fédération Internationale Féline (FIFe). Che, come scrive il Washington Post, sulla scorta delle altre “amenità” politically correct del momento ha annunciato l’esclusione dei gatti russi dalle proprie competizioni.

The Executive Board of the Federation Internationale Feline – FIFe – is shocked and horrified that the army of the… Pubblicato da FIFe – Fédération Internationale Féline su Martedì 1 marzo 2022

Se è già sconcertante che esista una Federazione Internazionale Felina, un bando simile è semplicemente ridicolo: e merita d’imperio questo “Bamba della settimana” bellico.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo