20 Settembre 2021

Pubblicato il

Atac, Roma Eur: anno horribilis trasporti continua con ennesimo bus incendiato

di Redazione
Intorno alle 5 del mattino da una vettura che transitava lungo via Cristoforo Colombo, si è sviluppato un incendio. Solo l'intervento dei Vigili del Fuoco ha spento le fiamme

"Per cause ancora da accertare, si è sprigionato un incendio su una vettura senza passeggeri a bordo che intorno alle 5 circolava lungo la via Cristoforo Colombo, avviandosi a prendere servizio. L'autista ha avvisato i Vigili del fuoco e provato ad estinguere le fiamme con l'estintore in dotazione, ma senza successo. Non c'è stato nessun problema per le persone. La vettura era in servizio da 17 anni.

Con quello di oggi, sono 23 i bus che nel 2019 sono stati interessati da incendi, 15 dei quali con esito distruttivo, mentre negli altri otto casi, le vetture sono state recuperate per il servizio. Nel 2018, fra incendi distruttivi e non distruttivi, erano stati registrati 49 casi". Lo rende noto l'Atac.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Tempi sempre più duri per i romani che usano i mezzi pubblici. L'anno horribilis dei trasporti romani non poteva che chiudersi con l'ennesimo incendio di un bus all'alba di questa mattina", dichiara in una nota il consigliere capitolino Davide Bordoni. In zona Eur è andato a fuoco un bus dell'Atac ed è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco per domare le fiamme.

E così sono decine i bus che nel 2019 hanno preso fuoco e per fortuna in questo caso non vi erano passeggeri a bordo ma "roghi di questo genere, purtroppo, sono ormai sistematici, allarmanti, e testimoniano l'inadeguatezza operativa della flotta Atac". Mi auguro che si possa porre fine a questi episodi che sono lo specchio di una situazione insostenibile per l'azienda dei trasporti e che mettono in pericolo la vita dei cittadini". Così il consigliere di Roma Capitale Davide Bordoni, segretario d'Aula in Assemblea Capitolina.  (Com/Anb/ Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo