23 Ottobre 2021

Pubblicato il

Atac, Radicali: Osservazioni Anac disegnano una azienda allo sbando

di Redazione
"Siano i cittadini a decidere se, dal 2019, il servizio di trasporto pubblico a Roma debba finalmente essere messo a gara, e non affidato nuovamente a un'azienda fallita"

"I rilievi mossi dall'Anac nei confronti dell'ATAC per la gestione delle mense del dopolavoro e per le forniture di pneumatici, che potrebbero sfociare anche in misure sanzionatorie, si inseriscono nel quadro generale di un'azienda ormai allo sbando, che non soltanto non riesce più a svolgere in modo accettabile il servizio cui sarebbe preposta e accumula perdite vertiginose ogni anno, ma a causa di una gestione disastrosa rischia di incorrere in ulteriori penalità, che come al solito dovranno essere ripianate dai cittadini romani".

Così in una nota Riccardo Magi e Alessandro Capriccioli, rispettivamente segretario di Radicali Italiani e Radicali Roma. "Per voltare definitivamente pagina è necessario un cambiamento radicale, che rimetta al centro una pianificazione razionale del servizio e buone pratiche amministrative: è la direzione che stiamo cercando di indicare col referendum Mobilitiamo Roma, con cui chiediamo che siano i cittadini a, decidere se a partire dal 2019 il servizio di trasporto pubblico a Roma debba finalmente essere messo a gara. E non affidato nuovamente a un'azienda fallita- concludono- che ormai costituisce solo un costo secco per i cittadini della Capitale".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo