16 Giugno 2021

Pubblicato il

Atac, all’asta 127 minibus: base zero euro. “Troppo cari da riparare”

di Redazione

Le vetture sono ferme dal 2010 nell'ex deposito di San Paolo a causa di un malfunzionamento

Andranno all'asta i 127 minibus elettrici che Atac aveva acquistato nel 2007 per il trasporto dei disabili, ma che dopo soli tre anni sono rimasti fermi a causa di problemi alle batterie nell'ex rimessa di San Paolo.

Zero. Questa la base da cui partirà la battuta. L'offerta minima sufficiente per portarsi a casa una vettura sarà di 10€.

"Nel corso della gestione dei veicoli sono state riscontrate anomalie di funzionamento delle batterie – afferma il dg di Atac, Paolo Simioni – tanto che poco dopo (nell'aprile del 2010) gran parte di essi è stata accantonata. Ora quelle vetture sono obsolete e non più manutenibili. Per tornare disponibili si renderebbero necessari interventi radicali stimati in 1.800.000 euro. Inoltre, i minibus occupano una vasta area dell'ex deposito San Paolo che, una volta liberata, potrà essere utilizzata diversamente".

Per prendere parte all'asta occorrerà indicare preventivamente la finalità di acquisto (reimmissione in uso, smontaggio e vendita dei ricambi o rottamazione), indicando anche il modo in cui verranno smaltite le batterie.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento