13 Giugno 2021

Pubblicato il

AS Roma, sprint per Malcom

di Redazione

C’è l’accordo con il giocatore; da trovare l’intesa tra i club: offerti 35 milioni

E’ Malcom il nome scelto dalla Roma per rinforzare l’attacco. L’incontro avvenuto tra gli agenti e Monchi ha dato un forte impulso alla trattativa, sebbene rimanga da superare l’agguerrita concorrenza dell’Everton, che ha presentato un’offerta da 40 milioni di euro.

CHI E’  

Malcom, al secolo Malcom Filipe Silva de Oliveira, è un esterno offensivo dotato di grande fantasia e pulizia tecnica. Il suo fisico brevilineo (171 centimetri di altezza) gli consente inoltre di essere molto abile negli spazi brevi, dove sfrutta la delicatezza del suo piede mancino. Ciononostante, non è un ‘dribblomane’: ama infatti dialogare coi compagni per cercare triangolazioni che lo conducano in porta, attraverso frequenti tagli dall’esterno verso l’interno. 

Durante l’ultima stagione ha realizzato con il Bordeaux un totale di 12 gol e 7 assist nella Ligue 1.

Nella Roma andrebbe a ricoprire il ruolo di ala destra nel 4-3-3, posizione in cui, al momento, Di Francesco può contare sul solo Ünder (con Defrel in uscita). 

LA TRATTATIVA

Nella giornata di giovedì, salutato Alisson, Monchi ha incontrato gli agenti di Malcom. Durante il colloquio è stato trovato un accordo di massima tra le parti, sulla base di un quinquennale da 3 milioni a stagione. Per concludere l’affare manca dunque l’accordo tra i club, col Bordeaux che sembra voler scatenare un’asta per alzare il prezzo. La Roma avrebbe messo sul piatto 35 milioni, qualcosa in meno rispetto a quanto può garantire l’Everton. Tuttavia, la volontà del giocatore potrebbe fare la differenza: nelle ultime ore si segnalano sui social i ‘like’ del ragazzo ad immagini che lo ritraggono già con la maglia giallorossa. Agenti ed intermediari sono ora al lavoro per avvicinare le richieste del Bordeaux all’offerta della Roma.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento