24 Giugno 2021

Pubblicato il

Antonello Venditti è vivo

di Redazione

Il cantautore romano vittima dell'ennesima bufala sul web risponde così su Facebook

“Buongiorno!!! Per essere morto mi sento abbastanza vivo”, scherza Antonello Venditti su Facebook. Il cantautore italiano, nato a Roma nel 1949 con il nome di Antonio, ha voluto tranquillizzare i suoi fan dopo che, nelle scorse ore, una “bufala” circolata nel web ne aveva annunciato l’improvvisa scomparsa.

“E’ morto Antonello Venditti: mondo della musica di nuovo sotto shock” titolava ieri il link “incriminato”. “Avrebbe compiuto 65 anni il prossimo 8 marzo”, si legge su notiziarioeuropeo.altervista.org, “Antonello Venditti è venuto a mancare in seguito ad un malore mentre si trovava nella sua abitazione”. La bugia non finisce qui, l’annuncio contiene anche una scrupolosa, e fantasiosa, ricostruzione dei fatti: “a dare l’allarme sarebbe stata la sua compagna intorno alle ore 20.50 di questa sera, da quanto raccontato dagli uomini, del 118 avrebbe trovato il cantante disteso sul pavimento a faccia coperta”. La macabra descrizione si conclude specificando che, “oltre i soccorsi, sono arrivati anche gli uomini del 113 per i rilevamenti”.

Ad Antonello non resta che riderci su, dopo aver calmato i suoi numerosi follower e gli amici. Il telefono dell’autore di “Roma Capoccia”, per citare uno dei suoi successi simbolo, ha iniziato a suonare ininterrottamente. Dopo la tragica scomparsa di Mango e di Pino Daniele, il mondo della musica si è trovato di fronte alla perdita di un altro big, così è cominciato il tam-tam di reazioni di incredulità, preoccupazione, cordoglio. “Vi abbraccio e a chi continua a chiamarmi per sapere come sto auguro un buonissimo week-end”, si legge nel post pubblicato oggi su Facebook e corredato da una foto che raffigura il cantautore romano alla guida della sua macchina decappottabile, con gli inconfondibili occhiali Ray Ban a goccia e i capelli corvini al vento. Anche l’incarnato, abbronzato, conferma le ottime condizioni di salute della star. 

Venditti non è l’unico personaggio famoso preso di mira dai guasconi della rete. A partire dalla beniamina dei piccini degli anni Novanta, la conduttrice Sonia di Super Tre, data per “defunta” in più di un’occasione, sino ad arrivare al mitologico Pippo Baudo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento